Fontang: "Auger-Aliassime ha grandi margini di miglioramento"


by   |  LETTURE 693
Fontang: "Auger-Aliassime ha grandi margini di miglioramento"

Una delle rivelazioni di questa stagione è sicuramente il giovane tennista canadese Felix Auger-Aliassime. Frederic Fontang, uno dei due allenatori della nuova stella, ha parlato del suo assistito partendo dall’ultimo match giocato contro Rafael Nadal.

“Per Felix è stata una grande opportunità affrontare un campione come Nadal, questi match aiutano a comprendere le cose da migliorare nel suo gioco” , ha detto Fontang in un’intervista a Punto de Break.

“È molto difficile mantenere l’intensità di Rafael, Felix ha perso confidenza, ma è stata un’esperienza positiva. Dopo questa partita, Felix ha capito che deve rimanere più concentrato sui punti importanti.

Stiamo cercando di conferirgli solidità sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista tennistico. Ha molto potenziale e tanta qualità, dobbiamo continuare a lavorare per renderlo sempre più forte.

È ancora molto giovane, ma ha molti margini di miglioramento”. Finale a Rio, quarti di finale a San Paolo, semifinali a Miami. Determinati risultati sono arrivati troppo velocemente? “Stava giocando molto bene in Australia, sapevamo che ad un certo punto sarebbero arrivati risultati importanti.

Non abbiamo paura della sua crescita, siamo concentrati sul campo e sul lavoro quotidiano. La sua priorità è il tennis, Felix si abitua abbastanza velocemente alle nuove situazioni, come l’attenzione dei media.

È molto maturo per la sua età, ha avuto un’ottima educazione ed è importante che mantenga questo tipo di atteggiamento. Felix è in grado di giocare bene su qualsiasi superficie perché si muove molto bene e i suoi colpi sono validissimi”.

Sul problema cardiaco, che lo ha costretto al ritiro durante il match contro Shapovalov agli US Open, Fontang ha spiegato: “Ha fatto diversi esami e sembra essere tutto sotto controllo. Quella partita era speciale per lui, provava forti emozioni e faceva molto caldo.

Molti giocatori sono stati costretti a fermarsi a causa delle condizioni. I due sono molto amici e si aiutano a vicenda, la Federazione di tennis canadese sta facendo un ottimo lavoro”. Fontang ha poi chiuso il suo intervento parlando delle aspettative e degli obiettivi di Auger-Aliassime.

“L’obiettivo è sempre lo stesso: lavorare ogni giorno e migliorare sempre. È importante non correre troppo. Vincere uno Slam a 20 anni? È complicato. Novak Djokovic, Roger Federer e Nadal continuano a dominare.

Roger è in forma anche dal punto di vista fisico e gioca ad un livello molto alto, non è facile per i giovani tennisti battere questi tre campioni”.