Dominic Thiem: "A Indian Wells condizioni ideali per il mio gioco"


by   |  LETTURE 1977
Dominic Thiem: "A Indian Wells condizioni ideali per il mio gioco"

Dopo un inizio di stagione decisamente deludente, che lo ha visto arrancare anche sull’amata terra battuta, Dominic Thiem sembra aver finalmente trovato la quadra: ed è riuscito a farlo in un torneo, quello di Indian Wells, che a quanto pare va d’accordo con il tennis dell’austriaco.

Poco efficace sulle superfici particolarmente rapide, il gioco di Thiem diventa infatti performante quando la velocità ed il rimbalzo della palla gli danno il tempo di impostare i colpi: non solo la terra battuta, ma anche alcuni tipi di cemento possono dunque esaltare le qualità dell’austriaco, che non a caso agli ultimi US Open si è reso protagonista di una battaglia memorabile, ai quarti, contro Rafael Nadal.

Ed è stato lo stesso Thiem, dopo la comoda vittoria ottenuta ai danni di Ivo Karlovic, a sottolineare questo aspetto in conferenza stampa. “Mi sono sentito a mio agio sin dalla prima volta in cui ho giocato qui” ha infatti dichiarato il classe ’93.

Sono le condizioni ideali per me e abbastanza inusuali, visto che il rimbalzo è alto, il campo è lento ma la pallina vola molto velocemente in aria. È la superficie che più assomiglia alla terra battuta”.I guai fisici sembrano passati, come lui stesso ha confermato.

“Avevo fastidio all’avambraccio, ma nei giorni in cui sono stato qui prima del torneo sono tornato in piena forma fisica” ha dichiarato Thiem. “Sto già molto bene fisicamente”.

Tra lui e la semifinale c’è ora uno dei giocatori più in forma del circuito: Gael Monfils.