Li Na: "Le ragazze non devono abbandonare i propri sogni"


by   |  LETTURE 782
Li Na: "Le ragazze non devono abbandonare i propri sogni"

L’ex campionessa Slam Li Na è stata recentemente ospite del “Just Do It”, il festival sportivo femminile organizzato in Cina per incoraggiare le ragazze a dedicarsi allo sport. “Le ragazzine dovrebbero avere più fiducia in sè” ha detto Li Na.

Non devono abbandonare i loro sogni solo per diventare una persona ordinaria o per soddisfare le aspettative delle altre persone. Ci sono ragazze che vorrebbero fare sport, ma quando sono invitate ad uscire per andare al cinema o a fare shopping, non dicono di no per non rischiare di sembrare troppo strane.

La situazione potrebbe essere migliorata al giorno d’oggi, ma se ripenso a quando andavo io a scuola, la gente aveva ancora pregiudizi verso gli atleti, specialmente se donne. Pensavano che le ragazze dovessero preoccuparsi più dei loro studi anzichè diventare sportive professioniste, che si solito sono forti fisicamente ma, a quanto si crede, di intelligenza modesta”.

Il padre di Li Na è stato un giocatore di badminton professionista, il che ha reso più facile il suo ingresso nel mondo dello sport. “La mia insegnante delle elementari una volta suggerì ai miei genitori che avrei dovuto abbandonare il tennis, perchè il mio rendimento scolastico era sufficientemente buono da consentirmi di andare all’università” ha raccontato la cinese.

Mio padre rispose che ci potevano essere tanti laureati, ma che ci sarebbe stato solo un campione nazionale”.