Felix Auger-Aliassime convinto dei suoi mezzi: "Non voglio pormi limiti"


by   |  LETTURE 1073
Felix Auger-Aliassime convinto dei suoi mezzi: "Non voglio pormi limiti"

Felix Auger-Aliassime, 18 enne di buone speranze, ha battuto per la prima volta nella sua carriera un top10 sconfiggendo Stefanos Tsitsipas in modo netto e dando continuità alle grandi performance sulla terra rossa sudamericana.

Il canadese questa notte è andato vicino ad un'altra impresa, rimontando da 1-5 nel terzo set il giapponese Nishioka prima di arrendersi al tie-break: "Mi sono dato una chance, anche se stavo giocando veramente male e lui dominava.

Posso essere contento per questo. Ho accusato la stanchezza, se fossi stato meglio fisicamente avrei potuto fare di più, è una sconfitta difficile da digerire ma Nishioka ha meritato", ha commentato Auger dopo la sconfitta.

Ma il messaggio, lanciato qualche giorno prima sempre in conferenza stampa, è chiaro: “Due mesi fa sentivo che potevo scalare il ranking. Voglio vincere il più possibile, voglio andare il più lontano possibile.

Non so quali saranno i miei limiti, ma cerco di lavorare duro ogni giorno. Voglio provare tutte le emozioni che posso trovare e provare a vincere più trofei possibili. Ho sempre avuto una grande convinzione in me stesso”.

A partire da Miami la prossima settimana, dove però a meno di Wildcard concessa all'ultima ora, dovrà partire dalle qualificazioni.