Grigor Dimitrov: "Ho assunto Agassi per vincere i tornei più importanti"


by   |  LETTURE 2210
Grigor Dimitrov: "Ho assunto Agassi per vincere i tornei più importanti"

È stato un esordio da alti e bassi per Grigor Dimitrov agli Australian Open. Il bulgaro, semifinalista nel 2017, ha sconfitto Janko Tipsarevic in quattro set. In conferenza stampa, tante domande per l'ex numero tre del mondo sulla sua collaborazione con Andre Agassi che era presente sugli spalti per la partita.

Parlando di come è nata l'idea di lavorare con l'otto volte campione Slam. "A metà dello scorso anno io e Dani (Vallverdu, coach principale, ndr) abbiamo parlato dei nostri obiettivi. Conosco Andre da quando avevo 14 anni e ho trascorso del tempo con lui in passato.

Volevamo semplicemente aggiungere una persona che ha fatto ciò che io voglio fare - ha detto Dimitrov riferendosi chiaramente alla vittoria di uno Slam e dei tornei più prestigiosi -. Se c'è una persona di cui posso fidarmi in modo incondizionale, e questo è lui.

Io e Dani abbiamo chiesto aiuto e pian piano si è creata una collaborazione con lui. Andre ha fatto tanto fuori dal campo e ora mi sento una persona migliore. Ho imparato da lui ogni giorno. A volte le cose che dice non hanno niente a che fare col tennis.

E oggi prima della partita abbiamo parlato di cose completamente diverse. Cerca di ricordarti le cose belle della vita. Ma quando siamo in campo la concentrazione è massima e vogliamo massimizzare il nostro potenziale in ogni aspetto"

Sul futuro a breve e lungo termine con Agassi, Dimitrov ha detto che lo statunitense, come con Novak Djokovic nella loro brevissima collaborazione, non ha intenzione di viaggiare in maniera costante. "Pensiamo mese per mese", ha concluso Grigor.