Eugenie Bouchard: "Non mi importa cosa dice la gente"


by   |  LETTURE 8933
Eugenie Bouchard: "Non mi importa cosa dice la gente"

Nonostante la repentina crisi che l'ha colpita a partire dal 2015, Eugenie Bouchard resta ancora uno dei volti più riconoscibili di tutto il circuito femminile, soprattutto per via delle sue ‘performance’ fuori dal campo da tennis.

Nella seconda metà del 2018, la tennista canadese ha risalito leggermente la china, issandosi al numero 87 del ranking WTA dopo essere addirittura uscita dalla Top 100 a suon di eliminazioni precoci.

“Mi sento bene in vista del 2019. Ho un nuovo allenatore che mi piace e ho lavorato duramente, il che non garantisce buoni risultati, ma voglio proseguire nello stesso modo in cui ho terminato il 2018” – ha spiegato Genie in un’intervista a Radio Sport Breakfast.

A febbraio, Bouchard spegnerà 25 candeline, a distanza di quasi cinque anni dalla scioccante finale raggiunta a Wimbledon nell’edizione 2014. “Dopo quel 2014, la mia vita è mutata completamente da un momento all’altro. Sono stata investita dall’attenzione mediatica e ho sentito una tremenda pressione per mantenere il mio livello costante e ottenere risultati ogni settimana.

Questo ha portato confusione anche nel mio gioco, ho effettuato molti cambiamenti nel mio staff tecnico e ho avvertito molta pressione legata ai risultati. La mia sensazione è di non aver sempre giocato il tennis più adatto a me.

Mi piace essere aggressiva e prendere in mano l’iniziativa, e ho capito di dovermi concentrare solo sul mio tennis in campo. Voglio tornare agli inizi e lasciare che sia l’istinto a guidarmi. Non mi importa cosa dice la gente” – ha aggiunto l’ex numero 5 del mondo.