Perché Zverev ha sempre fallito negli Slam? Lo spiega Philippoussis


by   |  LETTURE 1440
Perché Zverev ha sempre fallito negli Slam? Lo spiega Philippoussis

In un’intervista concessa a Metro.co.uk durante i Champions Tennis alla Royal Albert Hall, l’ex finalista Slam Mark Philippoussis ha parlato dell’incredibile record di 20 Slam di Roger Federer.

Si aspettava che una simile cifra potesse essere raggiunta? “Se mi aveste fatto questa domanda - non importa quanto uno sia bravo, è difficile che una cosa simile accada” ha risposto l’australiano.

Abbiamo sempre saputo che sarebbe diventato uno dei migliori giocatori, ma si poteva dire che avrebbe vinto quanti, 20 Slam? No, a mio parere. Pensavo che il record di Pete Sampras di 14 Slam sarebbe durato per un bel po’! Non solo non è durato un po’, ma ben tre giocatori lo hanno superato.

È davvero pazzesco. La cosa incredibile è che sono ancora loro gli uomini da battere. L’unico tennista che ha alzato la testa è Alexander Zverev, ma non è ancora riuscito a farlo a livello Slam, anzi.

È molto lontano dal farlo negli Slam. Deve cambiare marcia, a cominciare dagli Australian Open”. Philippoussis ha quindi dato un’interessante spiegazione sulle difficoltà che lo stesso Zverev sta incontrando nei Major.

Il suo gioco si basa sullo stare coi piedi sulla riga di fondo e questo non è un problema in generale; ma quando devi giocare sette partite al meglio dei cinque set, per vincere devi passare la prima settimana senza faticare troppo” ha spiegato l’australiano.

Secondo me, lui gioca un metro di troppo dietro la riga di fondo e fa troppa fatica. Questo va bene al meglio dei tre set, come nei tornei che lui è riuscito a vincere tre o quattro volte quest’anno, ma negli Slam è tutta un’altra cosa.

Lui spende troppe energie e va in difficoltà contro giocatori che difficoltà non dovrebbero creargliene”.