Tiriac: "Serena Williams non è stata punita a dovere"


by   |  LETTURE 1803
Tiriac: "Serena Williams non è stata punita a dovere"

Ion Tiriac ritiene che Serena Williams non sia stata sufficientemente punita per il suo comportamento durante la finale degli US Open contro Naomi Osaka. Ricordiamo che la 23 volte campionessa Slam ha subito dapprima un penalty point, quindi un penalty game (entrambi durante la partita) ed infine, il giorno dopo, una multa da 17 mila dollari.

Tiriac ha istituito un confronto con il caso di Ilie Nastase, che non potrà ricoprire il ruolo di capitano di Davis rumeno fino al 2021 per le vicende dell’aprile 2017 e i suoi commenti sul colore della pelle della stessa Serena.

Questo è sessismo!” ha dichiarato Tirac, secondo quanto riportato da DigiSport. “Come si può radiare Nastase per tre anni senza ascoltarlo? E come si può ora comminare a lei una multa di $17,000, quando qualcuno è stato radiato per quasi cinque anni? Lei è solo una delle quattro miliardi di madri che hanno bambini”.

Le critiche di Tiriac si sono rivolte anche all’indirizzo del difensore del Barcellona Gerard Piquè e alla sua riforma della Davis. “Adesso dobbiamo prendere lezioni da un calciatore” ha ironicamente commentato Tiriac.

Ho detto a Piquè di restare nel calcio. Non capisce nulla, ma non mi stupisce, è un calciatore”.