Halep: "Voglio essere portabandiera e vincere una medaglia a Tokyo 2020"


by   |  LETTURE 920
Halep: "Voglio essere portabandiera e vincere una medaglia a Tokyo 2020"

Simona Halep ha parlato ai media giovedì in Romania, dopo essere stata selezionata come uno dei membri del team olimpico per i Giochi di Tokyo 2020. “È un onore per me far parte del team Olimpico della Romania” ha dichiarato la numero 1 del mondo.

Manca ancora un po’ alle Olimpiadi di Tokyo, ma spero di qualificarmi. Ho giocato a Londra due edizioni fa ed è stato stupendo, molto intenso sul piano emotivo e molto diverso da ciò a cui siamo abituati.

Il tennis è uno sport che giochi da solo, ma giocare alle Olimpiadi è completamente differente. Ci sono state emozioni che non avevo mai provato prima, e spero di giocare molto meglio di quanto non feci a Londra.

Il mio obiettivo principale a Tokyo è ovviamente una medaglia, non importa quale. Farò del mio meglio per essere a Tokyo e vincere. Ma voglio qualcosa di più, voglio essere portabandiera per la Romania.

Sarebbe una gioia enorme per me”. “Penso che rappresentare il proprio paese sia un enorme traguardo per ogni atleta” ha aggiunto Halep. “Spero di giocare il doppio con Horia Tecau”.

Simona tornerà ad allenarsi nelle prossime settimane, dopo che un infortunio alla schiena l’ha costretta al forfait nell’ultima parte di stagione. Del team rumeno farà parte anche Marius Copil, a cui è stato chiesto se competerà nel doppio misto a Tokyo 2020: “Vediamo, forse con Monica [Niculescu]” ha risposto il rumeno.

Anche se forse lei giocherà con Florin Mergea”.