Manolo Santana: "La Spagna potrebbe ospitare uno Slam in futuro"


by   |  LETTURE 719
Manolo Santana: "La Spagna potrebbe ospitare uno Slam in futuro"

Nonostante abbia oltrepassato gli 80 anni, Manolo Santana riesce ancora a divertirsi come quando era più giovane. Non è raro infatti vedere la leggenda del tennis spagnolo palleggiare sulla sua amata erba artificiale al Racquets Club MS di Marbella.

Intervistato recentemente da Marca, Santana ha espresso il suo giudizio sul nuovo format della Coppa Davis, la cui fase finale si terrà a Madrid nel mese di novembre. “In questo momento è difficile rispondere, ma quel che è certo è che si tratta di un enorme cambiamento, quindi bisognerà vedere come reagiranno le persone.

Dobbiamo prima vedere come funziona il meccanismo, perché siamo abituati ad un altro tipo di Coppa Davis. Il pubblico di Madrid ha comunque risposto sempre presente, e immagino che lo farà anche questa volta.

Dal mio punto di vista, è vero che la Coppa Davis rappresenta una competizione molto importante, che la gente ha seguito dalla mia epoca fino a quella di Nadal” – ha spiegato Manolo.

Sulla possibilità di avere più di quattro Slam in futuro, Santana non ha esitato: “Penso che potrebbe avvenire. Significherebbe che il tennis è migliorato molto. Indubbiamente, sarebbe bello avere l’opportunità di assistere a cinque o sei Slam.

Per quanto riguarda i Paesi candidati ad ospitare, ipoteticamente, un nuovo Slam, vedo favoriti i paesi europei rispetto a quelli americani, perché ci sono tanti bambini che giocano molto bene, oltre a conoscere Djokovic, Nadal e tutti gli altri.”

La sede potrebbe essere anche la Spagna: “Sarebbe fantastico avere un torneo dello Slam qui da noi, perché no. Se abbiamo i soldi, le strutture adatte e i giocatori, non c’è motivo per cui non possiamo farlo. Penso che sarebbe davvero una bomba.”