Del Potro, sconfitta e febbre: "Spero di stare meglio a Shanghai"


by   |  LETTURE 3141
Del Potro, sconfitta e febbre: "Spero di stare meglio a Shanghai"

Nonostante una netta sconfitta e alcuni problemi negli ultimi giorni, Juan Martin del Potro ha dimostrato per l’ennesima volta di essere un vero signore, rendendo merito in conferenza stampa al suo avversario Nikoloz Basilashvili per la vittoria del torneo senza cercare alibi.

La mia partita di oggi non è stata buona come le ultime partite del torneo”, ha detto l’argentino, condizionato da una febbre. "Ho avuto qualche problema negli ultimi tre giorni. Ma Nikoloz ha giocato in modo incredibile.

Spero di sentirmi meglio per Shanghai. Sono stato male anche ieri, ma Fognini si è ritirato. Ho fatto tutto il possibile per essere al meglio per la finale, ma non c’è stato abbastanza tempo. Ma questo non ha influenzato troppo il mio gioco”.

Sulla partita e sulla vittoria di Basilashvili. “Ho avuto delle possibilità sia nel primo che nel secondo set. Lui ha giocato punti intelligenti nei momenti importanti. Non perde nessun punto facile in quei momenti.

Penso che ha meritato di vincere”. Altro umore per il georgiano in conferenza stampa che, dopo una settimana perfetta, ha vinto questo prestigioso torneo. “Ero davvero in forma”, ha affermato Basilashvili.

Mi sentivo davvero bene in campo. Juan era malato, lo vedevo, ma mi ha messo in situazioni davvero difficili. Mi è piaciuta molto questa partita. Vincere il titolo a Pechino significa tanto. E’ uno dei migliori tornei qui.

Sono davvero felice”. Prima di vincere Amburgo a luglio era 74esimo in classifica, adesso è quasi tra i primi 20. Una scalata formidabile. “In generale, ho sempre creduto in me stesso”, ha aggiunto il georgiano.

In allenamento mostravo un livello di tennis molto alto, che non mostravo in partita. Ultimamente ho bilanciato queste cose davvero bene”.