Caroline Garcia: "Sono disperata, i voli per Cincinnati costano troppo"



by   |  LETTURE 8709

Caroline Garcia: "Sono disperata, i voli per Cincinnati costano troppo"

Caroline Garcia ha perso nei quarti di finale della Montreal Rogers Cup per 7-5 6-1 e durante la conferenza stampa le è stato chiesto quando andrà a Cincinnati per il torneo WTA della prossima settimana. “Non ho idea.

Ho controllato i voli. Sono così costosi per questo tipo di viaggio, e anche molto lunghi. Sono disperata. 700 dollari per andare a Cincinnati”, ha rivelato Garcia. E’ un opportunità trascorrere un giorno o due in più qui in Canada? “Si, controllerò i voli per i prossimi due giorni.

Penso di avere un bye a Cincinnati, quindi giocherò martedì o mercoledì. Perciò potrei stare ancora un giorno qui e poi andare. Ma non è mai facile dopo una sconfitta pensare già a come devi andare nel prossimo posto.

Negli Stati Uniti è complicato, a volte con questi tornei, passare da un luogo all’altro. Avrei dovuto fare la finale e prendere il jet privato, ma non ci sono riuscita. Adesso fa schifo (sorride)”. C’è qualcosa di positivo in una partita come questa contro la numero 1 del mondo? “Nel primo set, ci sono cose positive.

Dopo Wimbledon, è stato difficile per me. Mi sono allenata, ho fatto due buoni match, ma volevo fare meglio oggi. Avrei preferito essere in grado di sostenere il gioco per due set. Credo che ci siano aspetti positivi, ma sicuramente penso che sia ancora molto lavoro da fare”.