Tsitsipas: "Sapevo come fargli male, è il momento più bello della mia vita"


by   |  LETTURE 2817
Tsitsipas: "Sapevo come fargli male, è il momento più bello della mia vita"

Dal nostro inviato a Toronto

La grande sorpresa odierna risponde al nome di Stefanos Tsitsipas, capace di estromettere il quattro volte campione della Rogers Cup Novak Djokovic raggiungendo per la prima volta in carriera i quarti di finale in un appuntamento 1000.

“Sto vivendo il sogno di qualsiasi bambino che abbia mai preso una racchetta in mano. Si tratta del miglior momento di tutta la mia vita”, ha dichiarato in conferenza stampa il 19enne greco senza celare un’incredibile emozione.

“Ho cercato di mantenere la calma soprattutto nel terzo set. Il mio obiettivo era quello di giocare con incisività rimanendo profondo. Fortunatamento sono riuscito a servire bene per tutto il match, oltre a rispondere in maniera fantastica. Questo mi ha consentito di ottenere la vittoria più importante della mia carriera fino ad ora”, ha poi proseguito il giovane talento greco.

Il fatto di essersi spesso allenato insieme a Djokovic ha certamente dato una mano a Tsitsi: “Condividere il campo con lui e giocare qualche set in allenamento mi ha senza dubbio aiutato nella partita di oggi. Sapevo come fargli male”.

Ai quarti il Next Gen ellenico se la vedrà ora con Alexander Zverev, in una rivincita della semifinale andata in scena meno di una settimana fa a Washington. “Perdere contro Alex la settimana scorsa mi ha fornito un’esperienza importante. Dovrò giocare in maniera più intelligente questa volta”, ha infine chiosato un raggiante Stefanos.