Stan Wawrinka rompe il silenzio e parla del rapporto con Nick Kyrgios


by   |  LETTURE 12254
Stan Wawrinka rompe il silenzio e parla del rapporto con Nick Kyrgios

Il primo turno tra Stan Wawrinka e Nick Kyrgios alla Rogers Cup di Toronto è sicuramente uno dei match più interessanti del tabellone principale maschile. Nel 2015, a Montreal, i
due hanno avuto una conversazione particolare durante la loro partita, a causa di alcune dichiarazioni dell’australiano in merito alla precedente relazione di Thanasi Kokkinakis con l’attuale fidanzata di Wawrinka, Donna Vekic.

Commentando il suo rapporto con Kyrgios, il giocatore svizzero, a colloquio con Swiss Tennis, ha dichiarato: “È vero che abbiamo avuto qualche contrasto in precedenza, ma quel tempo è passato. Affrontarlo non è affatto un problema.

È un giocatore spesso infortunato, ma può giocare molto bene anche senza tanti match alle spalle”. Il 33enne ha poi parlato della sua situazione attuale: “Non dubito che tornerò al mio livello, ma questo non vuol dire che sarò in grado di vincere altri tornei del Grande Slam.

Questa fiducia potrebbe tornare oggi, tra settimane o mesi, rimettere il puzzle al suo posto richiede tempo. I medici mi hanno detto che ci vorrebbero dai 12 ai 18 mesi per riprendere completamente le mie capacità. Non ero sicuro di tornare dopo il mio intervento e sono sicuro che sono pochi gli atleti che al mio posto sarebbero ritornati a giocare.

Però devo dire che non ho più un’apprensione continua per il mio ginocchio e sono molto contento di questo. Devo accettare questa fase di alti e bassi, mentalmente è molto difficile, ma sono sicuro che i risultati torneranno.

Ho solo bisogno di alcune vittorie per ottenere fiducia”. Wawrinka ha anche spiegato che non può usare la classifica protetta per iscriversi ai tornei perché ha smesso di competere per cinque mesi e non sei.

“Ecco perché ero pronto a giocare le qualificazioni a Toronto, poi ho preso la wild card di Andy Murray”. .