Grigor Dimitrov: "Uno shock, nemmeno nei miei peggiori incubi"


by   |  LETTURE 4913
Grigor Dimitrov: "Uno shock, nemmeno nei miei peggiori incubi"

Grigor Dimitrov sembrava pronto a compiere il grande salto dopo una seconda parte di 2017 straordinaria con la vittoria a Cincinnati e alle ATP Finals. E invece nel 2018 ha collezionato molte delusioni finora, ritrovandosi a giugno con il rischio concreto di uscire presto dalla top 10.

Dopo la sconfitta in quattro set a Wimbledon contro Stan Wawrinka, il bulgaro ha detto: "Non c'è motivo per andare nel panico. Non sono quel tipo di persona. Cercherò di rimanere positivo, una delle cose più difficili quando esci prematuramente da un torneo.

È dura per me accettare di perdere, soprattutto in un torneo come questo dove sono andato lontano in passato. Ho battuto dei grandi nomi su questo Centre Court, giocato partite dure contro grandi giocatori. È ancora un po' come uno shock per me, nemmeno nei miei peggiori incubi immagino di perdere al primo turno a Wimbledon".

Wawrinka: "Mi sono allenato duramente nelle ultime settimane su erba per essere a questo livello, per essere pronto per un grande match, per sapere che posso contare sul mio gioco. Non sono entrato in campo pensando di vincere, ma di fare del mio meglio e lottare".