Stan Wawrinka: "Non ho dolore, sono vicino al mio massimo livello"

Dopo la sconfitta contro Steve Johnson a Roma, lo svizzero si dice fiducioso per il futuro

by Luigi Gatto
SHARE
Stan Wawrinka: "Non ho dolore, sono vicino al mio massimo livello"

Ritorno amaro per Stan Wawrinka, sconfitto da Steve Johnson a Roma col punteggio di 6-4 6-4. Lo svizzero, che era alla prima partita da fine febbraio, si è mostrato molto ottimista e fiducioso in conferenza stampa per il futuro. "Sono sicuramente deluso per il risultato. Avrei voluto vincere. Ma vedendo la situazione attuale, sono davvero contento. Il mio livello è molto alto, meglio di quanto mi aspettassi. Dopo Marsiglia mi sono allenato fisicamente quasi ogni giorno per tre mesi, avevo tanto dolore, ci voleva del tempo per far si che scomparisse e ho iniziato a giocare a tennis solo 12 giorni fa.

Sono contento per il livello che ho in allenamento e anche sul piano fisico. Oggi ero nervoso, tanta esitazione nel muovermi ed ero rigido col corpo. Questo influenza il mio gioco. Nonostante ciò, è stato un match equilibrato. 1-2 punti avrebbero potuto cambiare la partita. Ma sono contento di vedere dove sono ora".

"Se vedo il mio livello tennistico e fisico in allenamento, penso di essere vicino al mio massimo - ha assicurato -. Ho ancora tanto lavoro da fare, ho bisogno di tanto tempo, di giocare partite e di provare a giocare settimana dopo settimana per tornare ad avere fiducia. Devo essere paziente, ma sono positivo".

Sicuramente avere al fianco Magnus Norman potrà aiutarlo tanto, e non solo per il dritto e il rovescio: "E' tornato con me quando ho potuto allenarmi a pieno sul campo da tennis, quindi solo due settimane fa. Vedremo cosa accadrà, ma per ora continua a lavorare con me. Spero tutta la stagione".

Quindi una riflessione su questa lunga pausa e la difficoltà a tornare come ai vecchi tempi: "Ho avuto momenti difficili, soprattutto quando, dopo sette mesi di pausa e la chirurgia, hai ancora dolore e cose che non puoi fare. Inizi a dubitare tanto di te stesso. Ho avuto giorni in cui non ero sicuro di poter essere forte abbastanza per continuare a lavorare a provarci. Ma ho un grande team intorno a me e ciò mi ha aiutato tanto". Quasi sicuramente chiederà una wild card a Ginevra o Lione prima del Roland Garros.

Stan Wawrinka Steve Johnson
SHARE