Boris Becker: "Federer avrebbe battuto i migliori Borg e McEnroe?"


by   |  LETTURE 16349
Boris Becker: "Federer avrebbe battuto i migliori Borg e McEnroe?"

Nel corso degli anni Boris Becker si è più volte espresso sull'infinita questione "GOAT", il giocatore più forte nella storia del tennis. Il sei volte campione Slam ha indicato Roger Federer come "re" del tennis, ammettendo però di avere qualche perplessità. "Si dovrebbe dire che è quello ad aver avuto più successo, ma come lo si può dare per certo che il migliore di sempre sia lui? Fare confronti tra generazioni è dura, soprattutto nel tennis, ma in molti aspetti lui è il più grande. Ha il record di Slam, 20. Il record di settimane in prima posizione, impressionante".

"Tuttavia, avrebbe battuto McEnroe quando questo era al suo picco nella finale di Wimbledon 1984 usando un tipo di racchetta molto diverso rispetto a quello che ha ora? Lo dubito. Avrebbe battuto Bjorn Borg in versione dominatore al Roland Garros e Wimbledon? Lo ripeto, ho dubbi, ma non voglio togliere nulla a Federer. Chi avrebbe immaginato che sarebbe stato il giocatore da battere a 36 anni? È molto presente nel circuito e credo che vi rimarrà per un altro po' di tempo. Sono incantato dal suo impegno considerando che ha quattro figli. Io anche per questo decisi di ritirarmi".

Alla domanda se Djokovic riceva la giusta riconoscenza da tifosi e addetti ai lavori in proporzione a Federer e Nadal, Becker ha risposto: "Forse no, ma è in un'epoca dove ci sono due incredibilmente popolari e di successo come Federer e Nadal e questo gioca un ruolo. Novak ha avuto una carriera incredibile ed è stato un privilegio per me lavorare con lui. Sicuramente potrà vincere altri Slam".

Che posizione occupa nella storia del tennis invece Andy Murray? "È uno dei migliori. In un'altra epoca forse avrebbe vinto più Slam".