Henman: "Murray giochi solo se al 100%, Federer e Nadal incredibili"


by   |  LETTURE 1088
Henman: "Murray giochi solo se al 100%, Federer e Nadal incredibili"

L’ex tennista britannico Tim Henman ha invitato il connazionale Andy Murray a evitare di giocare gli Australian Open a meno che non sia perfettamente sano. Ricordiamo infatti che il fuoriclasse scozzese sta ancora recuperando dall'infortunio all’anca che lo ha tenuto fermo per diversi mesi, a partire dal quarto di finale disputato a Wimbledon contro Sam Querrey.

Il primo Slam stagionale prenderà il via lunedì 15 gennaio per poi concludersi domenica 28, ma bisogna sottolineare come il programma del tre volte campione Slam sia quello di partecipare anche al torneo di Brisbane in preparazione al primo grande appuntamento di scena a Melbourne.

«È l’unico che può sapere cosa sia giusta fare», ha esordito Henman in merito alla decisione che dovrà prendere Murray. «Il gioco è abbastanza duro anche quando sei in perfette condizioni. Quindi, se è sano anche al 90%, potrà superare un paio di turni a Melbourne prima che il suo  fisico si arrenda completamente. La sua carriera ruota intorno alle vittorie nei Major, per cui dovrebbe essere paziente e assicurarsi di essere sano al 100%».

Il discorso di Tim si è poi spostato sulle prospettive di Roger Federer e Rafael Nadal, reduci entrambi da un 2017 a dir poco straordinario grazie al quale sono tornati al vertice del ranking mondiale. Tutti e due saranno ora chiamati a difendere molti punti nel corso dell’imminente annata, ma questo non dovrebbe rappresentare un grosso problema come dichiarato dallo stesso Henman alla testata Express Sport.

«Il loro 2017 è stato fenomenale. Penso che se sei sorpreso da Federer e Nadal, probabilmente sei un ingenuo. Stiamo parlando di due dei più grandi atleti nella storia dello sport. Non seguono i normali canoni. Ritengo che quello che Federer e Nadal hanno raggiunto l’anno scorso sia stato assolutamente incredibile, e non sarei minimamente sorpreso se lo rifacessero durante tutto il prossimo anno. Agli Australian Open si presenteranno ancora come i favoriti assoluti se dovessero essere al 100% della forma».