Novak Djokovic: 'Ero con le lacrime agli occhi per la Ivanovic'



by   |  LETTURE 52898

Novak Djokovic: 'Ero con le lacrime agli occhi per la Ivanovic'

A seguito del match contro Horacio Zeballos, Novak Djokovic ha parlato di come ha vissuto il ritiro della sua connazionale e amica Ana Ivanovic. Il numero due al mondo non ha nascosto il fatto che il video messaggio di Ana sia stato "molto emozionante. Avevo le lacrime agli occhi.

La conosco da quando avevamo cinque anni. Le ho inviato qualche messaggio, mi sono congratulato con lei per la sua carriera incredibile. Posso solo immaginare come lei fosse emozionata nell'annunciare questa decisione, deve essere stata dura ritirarsi dopo un'intera vita passata a giocare a tennis.

E' una persona straordinaria e merita il meglio." Analizzando la partita odierna vinta contro Zeballos per 6-3 6-4, Djokovic ha aggiunto: "Ho iniziato con la giusta intensità e il match di oggi è stato senza dubbio migliore del primo turno.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso da come ha giocato. E' stato un ottimo match, ho giocato bene nei miei turni di battuta". Prossimo turno contro Stepanek: "Lo conosco molto bene, è uno dei miei migliori amici nel circuito.

Continua a sorprendere tutti per la sua costanza." Nole ha anche smentito i presunti contrasti tra Becker e Pepe Imaz che lo avrebbero portato a scegliere l'uno al posto dell'altro: "La gente può pensare ciò che vuole, non voglio nemmeno entrare nelle spiegazioni.

Pepe ovviamente viaggerà con me nei tornei." Infine c'è stato spazio anche per argomenti extra-campo come l'attentato terroristico ad Istanbul: "Bisogna essere attenti e prudenti, ma senza pensare alle paure e ai pericoli.

Ho una filosofia di vita completamente positiva. Ci sono un sacco di persone cattive, ma non mi concentro su questo. Penso positivo e spero che tutto vada bene." Fonte: blicsport