Dominic Thiem: ´Non è un bene per Gulbis essersi separato dal mio coach Bresnik´



by   |  LETTURE 1930

Dominic Thiem: ´Non è un bene per Gulbis essersi separato dal mio coach Bresnik´

La separazione tra Ernests Gulbis e Gunter Bresnik non ha sorpreso così tanto: Bresnik seguiva ormai da tempo full time solo il numero 7 al mondo Dominic Thiem, e allenava Gulbis solo quando entrambi erano nello stesso torneo.

Al lettone non è piaciuta questa decisione, una decisione comprensibile visto che tra i due ci sono 52 posizioni di differenza nel ranking, e così ha smesso di lavorare con Bresnik. In conferenza stampa questa settimana ad Halle, Thiem ha espresso tutta la sua discordia con la scelta del suo amico: "Non penso sia un bene per lui, perchè è un giocatore fantastico.

Ci allenavamo frequentemente tutto il tempo. Ha avuto alcuni periodi difficili, e sono molto triste della situazione, ma non possiamo farci niente. " Si sono allenati molto spesso per 3 anni: "E' venuto da noi quando io avevo 19 anni, ed ero classificato intorno alla posizione 600 e qualcosa.

Ho viaggiato con lui come sparring partner al primo anno, e così ho acquisito tanta esperienza nel circuito. Non c'è niente di meglio per un 19enne che allenarsi con un top 100, anche se ha il potenziale per essere un top 10 fisso."