Janko Tipsarevic: ´Non sono più giovane ma Federer gioca quasi suo miglior tennis... posso farcela!´

Tennis - L´ex numero 8 del mondo, ora a ridosso della Top 400, parla dei suoi innumerevoli infortuni in conferenza stampa

by Luigi Gatto
SHARE
Janko Tipsarevic: ´Non sono più giovane ma Federer gioca quasi suo miglior tennis... posso farcela!´

Le immagini di Janko Tipsarevic impegnato alle ATP World Tour Finals sono solo un ricordo, eppure son passati solamente 3 anni da quando il tennista serbo lottava contro i migliori del mondo nel 'torneo dei maestri' Attualmente Janko Tipsarevic è numero 401 del mondo, che cerca di superare l'inferno.

Tre operazioni e un tumore benigno lo hanno ostacolato nella sua vita e nella sua carriera negli ultimi 3 anni. Oggi, in una conferenza stampa nella sua tennis academy, Janko ha parlato senza filtri, con la speranza di avere più fortuna in futuro.

"Prima cosa voglio scusarmi con la stampa. Non ho avuto il miglior comportamento quando non ho risposto alle vostre chiamate, messaggi ed email. Potete immaginare ciò che ho passato", ha detto il serbo. "Quasi non volevo parlare di queste cose, ma nulla della vita, nessuno della mia famiglia, poteva rendermi felice", ha affermato Janko, che ha una figlia piccola.

"Per quasi tre anni, mi sono svegliato dolorante nella maggior parte dei giorni. Nel 2013 ho avuto problemi al fegato a causa delle cure. Prendevo medicine come se fossero caramelle e ho dovuto smettere. Ho dovuto sottopormi alla prima operazione nella primavera dell'anno scorso per un tumore benigno nel tallone destro.

Il chirurgo mi aveva detto che si trattava di qualcosa di genetico." I problemi del tennista serbo non sono terminati: "Tre-quattro mesi dopo, il dolore è tornato e i medici pensavano che fosse di nuovo il tumore.

Mi sono operato un'altra volta e mi hanno tolto l'80% della fascia plantare. E' la parte del piede che ci permette di mantenere una posizione normale. Ero angosciato nel vedere che la pianta del piede sembrava essere deformata." "Il medico mi aveva detto che se il tumore fosse tornato per la terza volta, avrei potuto vivere una vita normale ma non avrei potuto giocare a tennis.

Ho subito per la terza volta lo stesso trattamento, ma il dolore è tornato e sono caduto in depressione." Tipsarevic ha lavorato per essere pronto per la stagione 2015. Il suo ranking protetto gli permetteva di giocare alcuni tornei del circuito ATP, come Wimbledon e US Open, ma i risultati sono stati disastrosi o quasi.

"Quando ho iniziato l'anno, ho commesso l'errore di cominciare come se fossi abbastanza pronto. Mi sono allenato troppo e mi sono rotto un muscolo della gamba destra. Un giorno ero in campo, gli altri giorni no... e ho sofferto una rottura dell'inguine destro.

Ho iniziato con iniezioni e tutto il resto. " Nel mese di luglio, ancora un problema fisico. "A metà anno, due settimane prima della sfida di Coppa Davis in Argentina, ho iniziato a sentirmi come ai bei tempi: correvo, servivo bene...

e ho detto al mio team che ero pronto per gli US Open. Ma il giorno prima di partire per l'Argentina, ho avuto un problema al ginocchio destro, e da lì ho giocato a Montreal e agli US Open." Dopo essere stato operato recentemente al ginocchio in questione, Tipsarevic spera di tornare ad allenarsi in un campo da tennis entro 6-7 settimane.

"Sono convinto che giocherò gli Australian Open. Chennai inizia il 4 gennaio, vedremo se giocherò lì. So solamente che non mi precipiterò, voglio solamente giocare a tennis senza dolore." "Sono cambiate alcune cose.

So che non sono giovane (31 anni) e non posso allenarmi 5-6 ore al giorno. Ma quando vedo giocatori più anziani come Federer, Ferrer e Lopez che quasi giocano il loro miglior tennis a questa età, so che posso farcela." Inoltre, Tipsarevic afferma come non sia stato al suo massimo livello nel tennis professionistico: "Non ho mai pensato di abbandonare il tennis per operazioni o cose del genere, però avevo paura.

Non posso ritirarmi. Ho molto tennis dentro di me, e nonostante possa sembrare assurdo, credo che non abbia giocato il mio miglior tennis, non ho giocato come mi piacerebbe". Con tanto di portafortuna, Janko recupera la sua illusione. Il tennis lo aspetta.

Janko Tipsarevic
SHARE