Rafael Nadal: ´Sto giocando bene. Senza ansia al RG posso essere competitivo´



by   |  LETTURE 2541

Rafael Nadal: ´Sto giocando bene. Senza ansia al RG posso essere competitivo´

Rafael Nadal arriva in conferenza stampa appena 15 minuti dopo aver perso il suo primo match su terra contro Stan Wawrinka. Lo spagnolo rimane fiducioso e si dà una chance per il Roland Garros. "Penso di aver giocato bene stasera.

Questa era la continuità che mi aspettavo e speravo dopo Madrid. Ovviamente durante il giorno la palla rimbalza più alta e le condizioni sono più veloci, perciò per me giocare in diurno contro Stan è meglio.

Stasera la palla camminava lenta, stava più sulle corde, perciò questo non ha aiutato. Nel primo set 4-3 per me, ho commesso alcuni errori col dritto che non avrei dovuto fare e che normalmente non faccio. Nel tie-break avanti 6-2 non ho commesso errori gratuiti, lui ha giocato un tennis incredibile e ha meritato di vincere.

Non sono stato fortunato". Nonostante i risultati non buoni in questa stagione su terra, Nadal è apparso fiducioso per la performance avuta, per il tennis espresso e per le possibilità che ci sono di portare nuovamente a casa il titolo del Roland Garros.

"So che posso giocare bene a Parigi. Il campo centrale lì è più grande, la palla rimbalza più alta e ciò mi piace. Non mi interessa il fatto di non esser favorito. Non mi è mai capitato di essere così in basso in classifica prima del Roland Garros, perciò questo sarà qualcosa di nuovo per me e probabilmente affronterò alcuni duri avversari prima del normale, ma veramente, non mi importa.

Ciò su cui sono focalizzato è lavorare e allenarmi bene la prossima settimana, e trovare fiducia a Parigi". E se non vincerai? "Se non vinco a Parigi? Bene, sopravviverò. Seriamente, la vita va avanti e continuerà.

Non vincerò 15 French Open consecutivi. Perdere fa parte del gioco e devi accettarlo. L'obiettivo a Parigi sarà sempre lo stesso. Sento che sto giocando bene". Giocare 3 su 5 può aiutarti?
"I 5 set aiutano solo i giocatori migliori.

Se gioco bene e sono uno dei migliori, questo fattore mi può aiutare, sennò giocare 2 su 3 o 3 su 5 non cambierà niente". Stasera c'è stato qualche problema nel controllare i nervi, come accaduto in passato?
"No, stasera no. Da settimane sto giocando senza ansia. Ecco perchè dico di poter essere competitivo al RG".