Vuoi avere un gran servizio? Te lo spiega Petra Kvitova



by   |  LETTURE 2661

Vuoi avere un gran servizio? Te lo spiega Petra Kvitova

In un'intervista rilasciata a The Tennis Space, la ceca Petra Kvitova, fresca vincitrice di Wimbledon, ha spiegato cosa bisogna fare per avere un servizio potente e incisivo: "Quando ero una ragazzina, allenavo il mio servizio per 15 minuti al giorno - ha raccontato la tennista di Bilovec -.

Ciò vuol dire più di un'ora e mezzo a settimana. E' importante, però, avere il giusto equilibrio nel farlo. Non servite troppo per non rischiare di farvi male al braccio o alla spalla. Oggi non servo a tempo ma a numero di palle.

Ne faccio circa 60 finché non sono soddisfatta di come sto colpendo la palla. Dovete capire quello che è giusto per voi e quante volte è necessario farlo senza affaticare né il braccio né la spalla.

Non bisogna colpirne troppi" Riguardo a rotazioni e posizionamenti, la Kvitova ha aggiunto: "Quando si gioca sull'erba si può pensare di usare un sidespin che su quella superficie funziona e fa finire la palla lontano dall'avversario.

Quando mi alleno, provo sempre il posizionamento e cerco di trovare vari angoli. Non c'è un solo punto che cerco di colpire quando cerco un ace, uso varie soluzioni" "Se volete servire forte, dovete necessariamente essere in forma e in grado di produrre potenza", ha spiegato ancora la tennista ceca che poi ha sottolineato come anche per il servizio ci sia bisogno della "giusta tecnica.

Questo è un qualcosa che si impara negli anni. E poi bisogna pensare anche alla presa della racchetta che è molto importante" Petra Kvitova ha poi concluso dicenco: "So che posso ottenere punti facili con il mio servizio, specialmente giocando indoor e su erba ed è importante. Il servizio è un fattore chiave del mio gioco, è importante ma non è tutto"