Enrico Becuzzi a TWI : ´Fabio Fognini puo´ ambire alla top 10´

Il giramondo italiano risponde a Tennis World Italia e parla della sua annata storta. Su Federer dice : ´ Ha qualità tecniche non convenzionali´

by Simone Mori
SHARE
Enrico Becuzzi a TWI : ´Fabio Fognini puo´ ambire alla top 10´

Quali sono le motivazioni che alla tua età ti portano ancora a viaggiare in giro per il mondo? Ho avuto una carriera un po' particolare, irregolare, periodi in cui non ho giocato o giocato poco. Negli ultimi 2 anni e mezzo ho avuto l'opportunità di viaggiare di più e soprattutto di giocare tornei più importanti e motivanti, per forza di cose l'impegno e la voglia di spostare i propri limiti sono saliti tantissimo.

L'obiettivo è quello di alzare ancora il livello. Molti giocatori oltre la 100esima posizioni si lamentano degli scarsi guadagni e degli alti costi della vita itf. Tu come gestisci tutto ciò? Ti senti in colpa nello spendere molto con poco rientro? E’ una questione di impegno e di organizzazione della propria attività.

Come ho detto in precedenza ho viaggiato soprattutto negli ultimi 2 anni e mezzo, prima molto meno, e in ogni caso se mi fossi sentito in colpa per qualcosa in cui ho creduto non ci avrei provato fino ad oggi. Come giudichi la stagione 2013 ATP?
Purtroppo nella prima parte del 2013 ci sono stati meno tornei, sia 250 che challenger, col risultato di liste forti nei futures e nel mio caso poche chances di giocare.

Affrontando un discorso più ampio mi pare che il tennis sia comunque uno sport in salute, con ottimo seguito in paesi dove l'economia è in crescita,parlo di Asia e Sud America, ma anche in Italia dove, nonostante il periodo generale non felice, c'è molta gente che compete e che viaggia.
Personalmente penso di aver giocato e di essermi preparato meglio dell'anno precedente, alla fine è andata peggio probabilmente per qualche scelta sbagliata riguardo ai tornei da disputare.

Dammi un tuo parere su Nadal , Federer e Fognini Dire qualcosa di non banale su Nadal non è semplice, è il giocatore più forte di tutti i tempi sulla terra battuta, lo dimostra ogni anno, anche quando torna da degli infortuni, un fenomeno difficilmente ripetibile.

Ha migliorato il suo gioco sulle superfici veloci imparando a stare più vicino al campo anche nella fase difensiva. Federer ha avuto una stagione un po' sottotono ma non lo vedo così in declino come molti pensano.

E' ancora in grado di fare bene anche se ha 32 anni, perchè lui è veramente un tennista non replicabile, ha qualità tecniche non convenzionali.
Fognini ha avuto una stagione in cui ha dimostrato di possedere il livello per poter ambire ai primi 10, gli manca solo un po' più di continuità a livello mentale.

Fabio Fognini
SHARE