Frances Tiafoe è su una nuvola: può davvero battere Carlos Alcaraz?



by   |  LETTURE 4809

Frances Tiafoe è su una nuvola: può davvero battere Carlos Alcaraz?

Indipendentemente dall’esito della semifinale, non ci sono dubbi sul fatto che Frances Tiafoe sia stato uno dei grandi protagonisti degli US Open 2022. Il giovane americano ha trovato il feeling ideale con il pubblico newyorkese, da cui ha tratto le energie necessarie per realizzare una cavalcata a dir poco eccezionale.

Grazie anche ad una rinnovata consapevolezza nei propri mezzi, il beniamino di casa ha eliminato il 22 volte campione Slam Rafael Nadal negli ottavi. Un’impresa titanica, se si considera che lo spagnolo era ancora imbattuto negli Slam quest’anno.

Tiafoe ha superato anche la prova del nove, piegando in tre set Andrey Rublev nei quarti. A contendergli un posto in finale ci sarà Carlos Alcaraz, uscito vittorioso da un’epica battaglia contro Jannik Sinner. Il 19enne di Murcia partirà con i favori del pronostico, ma molto dipenderà da come avrà recuperato dal tremendo sforzo dell’altra sera.

Il pupillo di Juan Carlos Ferrero ha avuto bisogno di cinque ore e un quarto per avere la meglio sull’italiano, dopo aver annullato un match point nel quarto set.

Tiafoe non si accontenta

Ai microfoni di Eurosport, Alex Corretja si è detto impressionato dal rendimento di Frances Tiafoe.

L’ex campione spagnolo ritiene che l’americano abbia una chance contro Alcaraz: “Carlos dovrà stare molto attento, perché Tiafoe ha cambiato approccio rispetto al passato. Non si accontenta di aver raggiunto la semifinale.

Sente di poter arrivare fino in fondo e credo che abbia le carte in regola per riuscirci. Ha la mente sgombra, il pubblico lo sostiene e sta esprimendo un tennis veramente fantastico. Sembra che si stia divertendo un sacco e scenderà in campo senza avere nulla da perdere.

Bisogna ammettere che Frances sta gestendo questo momento alla perfezione. Ci vorrà il miglior Alcaraz per porre fine alla sua corsa”. Gli ha fatto eco Mats Wilander: “Dà la sensazione di non fare molta fatica mentre gioca.

I suoi colpi sono rapidissimi e sta funzionando tutto alla perfezione. Sapevamo che era capace di fare grandi cose, ma è la prima volta che riesce a mettere insieme tutti i pezzi del puzzle”.