È morto Manolo Santana, una leggenda del tennis spagnolo. Il ricordo di Rafa Nadal



by   |  LETTURE 3335

È morto Manolo Santana, una leggenda del tennis spagnolo. Il ricordo di Rafa Nadal

Una lunga malattia non gli ha dato tregua, specialmente nell’ultimo periodo alla fine risultato fatale. Tutta la Spagna è in lutto per la scomparsa di Manolo Santana, che resterà sempre una leggenda del tennis per il Paese, essendo stato praticamente il primo iberico a emergere nel circuito e a togliersi davvero tante soddisfazioni.

L’ex giocatore è deceduto nella giornata di sabato 11 dicembre e subito i social sono esplosi di messaggi di vicinanza e cordoglio verso Manuel, che ha decisamente lasciato il segno nel cuore di tutti gli appassionati (spagnoli e non).

Una carriera splendida, con l’apice probabilmente nel 1966: oltre alla conquista di Wimbledon (il primo a riuscirci della sua terra), raggiunge la vetta della classifica. Ma il nativo di Madrid è stato capace di aggiudicarsi complessivamente ben 5 Grandi Slam, fra cui tre Roland Garros (uno in doppio), Us Open e il già citato torneo londinese.

Nel 1968 ha aggiunto alla collezione una prestigiosa medaglia d’oro ai giochi olimpici del Messico. È stato capitano della squadra della sua nazione in Coppa Davis e direttore del Master 1000 di Madrid, fin dalla prima edizione.

Il ricordo di Rafa Nadal

Una lunga malattia degenerativa ha progressivamente peggiorato le sue condizioni di salute, fino a quando si è dovuto arrendere da grande lottatore. Al Mutua Madrid Open nel 2021 una delle ultime apparizioni dell’icona spagnola, che è morto nella sua residenza di Marbella all’età di 83 anni.

Una notizia terribile, che ha registrato moltissimi appassionati, ex giocatori e attuali tennisti dedicare un messaggio alla leggenda iberica. Fra questi c’è stato il vincitore di 20 titoli Major e re della terra rossa Rafa Nadal, che ha scritto sui propri canali social: Come ho detto molte volte in passato: grazie mille per quello che hai fatto per il nostro paese e per aver segnato la strada di tanti.

Sei sempre stato un referente, un amico e una persona vicina a tutti. Ci mancherai Manolo; sarai sempre unico e speciale. Un saluto alla tua famiglia. Non ti dimenticheremo mai!”.