Adesso è ufficiale: cancellato il Mutua Madrid Open



by   |  LETTURE 882

Adesso è ufficiale: cancellato il Mutua Madrid Open

A dare l'annuncio ufficioso sarebbe stato Novak Djokovic nella chat di Whatsapp con i colleghi membri del consiglio dei giocatori. Da premettere anche che la scorsa settimana il governo della Comunidad di Madrid aveva chiesto a Feliciano Lopez e compagnia di cancellare il torneo.

Oggi, sfortunatamente, è arrivata la conferma. Il Mutua Madrid Open non si disputerà quest'anno. «Come atto di responsabilità alla luce della situazione causata dal COVID 19 e dopo aver valutato attentamente tutte le circostanze, in simbiosi con le autorità competenti, è maturata la decisione di cancellare l'edizione duemilaventi del torneo.

Durante questo periodo, gli organizzatori avevano provato a creare diversi protocolli per garantire la sicurezza a tutti i giocatori e i membri dello staff, ricevendo peraltro l'approvazione delle agenzie sanitarie nazionali.

Seguendo però le raccomandazioni delle autorità e dopo aver monitorato la situazione per mesi, gli organizzatori sono stati costretti a cancellare l'evento a causa delle problematiche che il COVID-19 continua a creare ai Paesi di tutto il mondo.

Inoltre, dopo un considerevole aumento dei casi nella nostra comunità, le nuove norme avrebbero reso più difficile la riuscita del torneo» si legge nella lota ufficiale.

Le parole di Feliciano Lopez. Quale futuro per il circuito?


«Abbiamo fatto il possibile» ha detto il direttore del torneo Feliciano Lopez.

«Dopo la prima cancellazione a maggio, abbiamo lavorato a stretto contatto con i vertici della federazione per fare in modo di avere un grande evento a settembre. Tuttavia la situazione è ancora troppo instabile per organizzare il torneo con delle garanzie.

Ancora una volta ci teniamo a ringraziare tutti gli sponsor e i fornitori per essere rimasti al nostro fianco» ha concluso. Chi aveva quindi deciso di rinunciare alla stagione negli Stati Uniti, confermata dal sindaco di New York e soprattutto dalla USTA, potrebbe cambiare completamente idea.

Potrebbe cambiare idea Rafael Nadal, comunque iscritto alla entry list preliminare del "1000" di Cincinnati, ma potrebbe fare delle valutazioni differenti anche Simona Halep. Una che a causa delle circostanze ha recentemente rinunciato al torneo di Palermo.

Insomma: il velo di incertezza che ha avvolto il mondo del tennis negli ultimi mesi non è ancora scomparso. Anzi... Photo Credit: Getty Images