Assoluti di Todi - La festa dei numeri uno. Sonego e Paolini vincono il titolo



by   |  LETTURE 735

Assoluti di Todi - La festa dei numeri uno. Sonego e Paolini vincono il titolo

Nel processo che ci riporterà alla normalità, ricorderemo la tappa degli "Assoluti" come la prima. Forse la più importante, se non altro sul suolo nazionale. È stato il torneo dei numeri uno, di Lorenzo Sonego e Jasmine Paolini, campioni nonostante le difficoltà.

Soprattutto a inizio torneo. Il venticinquenne torinese, che si è ritrovato ad annullare tre match point consecutivi ad Andrea Pellegrino all'esordio, ha annotato sul taccuino delle vittime Federico Arnaboldi e Lorenzo Giustino prima di gestire in maniera praticamente perfetta la sfida finale con un altro Arnaboldi.

Andrea. Il numero quarantasei del mondo è riuscito a ristabilire le gerarchie nella frazione inaugurale dopo uno scambio di break, ma soprattutto a farsi pericoloso in risposta in tutti i game di risposta nel secondo parziale.

Il colpo lo decisivo lo ha piazzato comunque sul 3-3 e il 6-4 6-3 è stato praticamente consequenziale. «Dal primo turno in poi ho giocato sempre meglio e ho preso confidenza nel mio tennis, fino all’ottima prestazione della finale, nella quale sono stato impeccabile.

Servivo bene e da lì cominciavo a comandare, in sostanza sono riuscito a fare il mio gioco. È una vittoria che mi dà fiducia, gli infortuni sono ormai alle spalle e quando ripartirò dagli Stati Uniti punterò a salire ancora in classifica» ha poi raccontato nel finale.

Trevisan si ritira, Paolini campionessa italiana

La finale femminile non ha avuto vita lunghissima. Martina Trevisan ha preferito alzare bandiera bianca ai piedi del tie break per un problema alla coscia destra. «Mi dispiace, ovvio che sono contenta per la vittoria ma avrei preferito vincerla sul campo.

Per quello che si è visto, il mio livello era più alto rispetto agli altri giorni anche se avevo un po’ di difficoltà a rispondere, soprattutto di rovescio. Stavamo giocando un buon match, peccato davvero».

Paolini, che aveva vinto anche l'unico scontro diretto ufficiale, ha confermato che giocherà a Palermo il prossimo tre agosto e ha provato a pensare al futuro. «Poi se entro a Cincinnati e quindi lo US Open.

Ho saputo che ci sarà anche Praga nella settimana dopo Palermo, ma quello non lo abbiamo ancora valutato» ha spiegato. Photo Credit: Federtennis