La racchetta sfasciata da Serena Williams venduta per 21mila dollari


by   |  LETTURE 876
La racchetta sfasciata da Serena Williams venduta per 21mila dollari

Tutti gli appassionati di tennis hanno ancora ben impressa nella mente la sfuriata di Serena Williams all’indirizzo del giudice di sedia Carlos Ramos nella finale degli US Open 2018: un crollo nervoso passato alla storia, che ha rischiato quasi di adombrare il primo titolo Slam vinto da Naomi Osaka.

Protagonista di quella serata fu senz’altro la racchetta sfasciata da Serena dopo aver subito il contro-break nel secondo set, con un gesto di frustrazione che le costò il secondo warning (dopo quello ricevuto per coaching) e dunque un punto di penalità.

L’inizio di un’escalation che si sarebbe conclusa con il famoso game di penalità a seguito delle ingiurie (su tutte “Ladro”) che la 23 volte campionessa Slam diresse allo stesso Ramos. Ebbene, a più di un anno di distanza, quella racchetta distrutta è stata venduta all’asta, nel New Jersey, per la modica cifra di 20.910 mila dollari.

“Robetta” se paragonata ad altri cimeli sportivi venduti a peso d’oro sempre alle Aste di Goldin, come per esempio la figurina della stagione 2003-2004 autografata da LeBron James, che fu acquistata per quasi 200mila dollari.

Serena avrebbe poi avuto, quest’anno, altre due opportunità per raggiungere quota 24 titoli Slam ed eguagliare così il record di Margaret Court: ma sia a Wimbledon, contro Halep, che ancora agli US Open, stavolta contro Andreescu, la statunitense è sempre uscita sconfitta in due set.

Photo Credit: