ATP Finals a Torino, si va verso la fumata bianca?


by   |  LETTURE 2691
ATP Finals a Torino, si va verso la fumata bianca?

Secondo la stampa inglese, Londra si prepara a dire addio alle ATP Finals dopo ben 12 anni di permanenza. Salvo colpi di scena, l’edizione 2020 dovrebbe infatti essere l’ultima che si disputerà nella meravigliosa O2 Arena.

Il Telegraph riporta inoltre che Torino sarebbe la città favorita ad aggiudicarsi il Master per le successive cinque edizioni (dal 2021 al 2025), mentre Tokyo giocherebbe il ruolo di prima inseguitrice. Il capoluogo piemontese soddisferebbe il desiderio dell’ATP di rimanere in Europa, mentre la capitale del Giappone ospiterà i Giochi Olimpici l’estate prossima.

La città di Londra ha garantito enorme successo alle Finals, grazie anche alla visibilità offerta dalla BBC coadiuvata da Sky Sports, la cui trasmissione ha consentito al pubblico britannico di recarsi a North Greenwich come alternativa a Wimbledon.

Basti pensare che i biglietti per i minori di 18 anni erano disponibili per sole dieci sterline lo scorso anno. Era stato Chris Kermode, attuale presidente dell’ATP, a portare le Finals a Londra nel lontano 2009. Una scelta più che azzeccata se si considerano i 250.000 fan che hanno partecipato in media ogni anno, a cui si aggiungono i 144 milioni di dollari incassati nel solo 2018.

Il torneo, che si è disputato in 14 città diverse dalla sua introduzione nel 1970, avrebbe dunque concrete chance di finire nelle mani di Torino. Ironia della sorte visti i ritardi iniziali. Non resta che attendere il verdetto definitivo e sperare nella fumata bianca, ma è lecito affermare che Torino abbia sopravanzato le altre tre candidate (Tokyo, Singapore e Manchester).