Italia-Canada, Filippo Volandri ha scelto: la decisione finale su Matteo Berrettini



by   |  LETTURE 6325

Italia-Canada, Filippo Volandri ha scelto: la decisione finale su Matteo Berrettini

Una partita che può significare davvero tanto per i colori azzurri. L'Italia è pronta a disputare la semifinale di Coppa Davis, la manifestazione a squadre che assegnerà domenica sempre a Malaga il trofeo alla migliore nazione.

Per disputare la finale e continuare a tenere aperto il sogno di trionfare nella competizione, la formazione capitanata da Filippo Volandri dovrà superare un ultimo e grande ostacolo chiamato Canada, che per i tennisti a propria disposizione potrebbe avere i favori del pronostico dalla sua.

La Davis ha comunque dimostrato come le partite riservano sempre delle sorprese importanti, fra cui una sorprendente Australia che si è spinta fino in fondo alla competizione.

Le decisioni dei due team

Un grande dubbio si nascondeva ancora alla vigilia di questo interessante incontro: si tratta dell'utilizzo o meno tra le fila azzurre del 26enne romano Matteo Berrettini, già finalista di Wimbledon e alle prese con un brutto infortunio.

'The Hammer' era comunque volato in Spagna insieme ai compagni e le sue condizioni fisiche sono decisamente migliorate col passare dei giorni, tanto da dichiarare come stesse provando il miracolo di recuperare per giocare la semifinale.

Volandri ha alla fine deciso di non impegnare Berrettini e scelto di affidarsi ai giocatori che hanno permesso alla squadra di battere la minaccia Stati Uniti d'America. Sarà infatti Lorenzo Sonego ad aprire le danze a partire dalle ore 13 contro Denis Shapovalov, che rappresenta un'incognita dal punto di vista della prestazione che può esprimere in campo.

Una dura battaglia che potrebbe già risultare decisiva per indirizzare il match da una delle due parti. Poi toccherà a Lorenzo Musetti provare a prendersi la rivincita su Felix Auger-Aliassime, che lo ha battuto recentemente in quel di Firenze sempre su cemento.

Nel caso dovesse essere necessario per decretare la vittoria, il doppio sarà decisivo e avrà in palio una posta molto alta. Entrambe si sono qualificate alla semifinale grazie al successo in doppio, aspetto che lo rende ancora più imprevedibile.

L'Italia dovrebbe confermare Fabio Fognini e Simone Bolelli, che ben si sono comportati nella giornata di giovedì.