Hewitt: "Il duro lavoro paga. Giocare contro Italia o Canada? Ecco cosa penso"



by   |  LETTURE 2890

Hewitt: "Il duro lavoro paga. Giocare contro Italia o Canada? Ecco cosa penso"

L’Australia dopo 19 anni d’assenza ritornerà a disputare una finale in Coppa Davis. Il team del capitano Lleyton Hewitt si è imposto 2-1 in rimonta contro la Croazia grazie ai punti conquistati da Alex De Minaur e nel doppio da Jordan Thompson e Max Purcell.

Il vantaggio iniziale per i croati era stato siglato da Borna Coric contro Thompson.
Gli australiani adesso si godranno dal divano l’altra semifinale tra Italia-Canada per scoprire quale sarà la nazionale che dovranno affrontare nell’ultimo atto a Malaga.

Intanto il capitano Lleyton Hewitt si è presentato in conferenza stampa lodando i suoi ragazzi e il suo team “Tutta la squadra ha fatto sacrifici per essere qui, sia i giocatori che tutti i membri della squadra.

Si sono impegnati per me tutto l'anno. Meritano di giocare una grande partita domenica. Il duro lavoro paga. Cerco di essere ottimista quando penso che i giocatori ne abbiano bisogno, a seconda di ciò che funziona per ogni giocatore”.

In finale nonostante l’Australia era data per sfavorita

"L'Australia ha fatto la storia in diverse occasioni nel corso della competizione. Mi piacerebbe che fosse in Australia, per giocare nella Rod Laver Arena. Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi, di tutta la passione che mettono in campo.

Sapevamo di essere gli sfavoriti nella partita contro la Croazia, ma ci piace essere in questa posizione. Max Purcell ha assunto il ruolo di leader giocando con un nuovo partner, dimostrando di avere la chimica necessaria. Matthew Ebden ha avuto un problema alla caviglia un paio di giorni fa, quindi sapevamo che non sarebbe stato disponibile.

Hewitt parla dell'altra semifinale tra Italia-Canada Se in finale preferisce Italia o Canada "Non ho seguito molto le partite dell'altra parte del sorteggio. Domani guarderò la semifinale per vedere come giocano e prepararmi.

L'Italia ha fatto un grande sforzo contro gli USA, ha mostrato grande passione. Il Canada ha due grandi giocatori di singolare e nel doppio ci ha battuto qualche anno fa. Sappiamo cosa aspettarci dai due possibili duelli. Sarà un grande incontro”.