Bertolucci: "Berrettini in campo una favola. Tiafoe? Stendiamo un velo pietoso"



by   |  LETTURE 9005

Bertolucci: "Berrettini in campo una favola. Tiafoe? Stendiamo un velo pietoso"

L'Italia è pronta a scendere in campo per giocarsi un posto in finale contro l'Australia uscita vincitrice 2-1 contro la Croazia. Gli azzurri dovranno vedersela contro il temibile Canada di Auger-Aliassime e Shapovalov.

In vista di questo match e di altri particolari inerenti ai quarti vinti dalla squadra capitanata da Volandri contro gli Stati Uniti D'America, ha parlato ai microfoni di eurosport l'ex tennista Paolo Bertolucci "Non so chi l’ha messo in giro questa storia a me sembra una favola assolutamente" -debutta Bertolucci argomentando sul chiacchericcio delle ultime ore che vedrebbe Matteo Berrettini rientrare per la semifinale di Davis-
"Un giocatore che è un mese che è fermo e che dovrebbe di punto in bianco scendere in una semifinale di Coppa Davis".

Tra le semifinali con il Canada e la vittoria contro gli Usa

Sul match contro il Canada "Dura battere il Canada perché ha due singolaristi di alto livello. Aliassime è più concreto anche se forse non è nella stessa forma di un mese fa, per quanto riguarda Shapovalov dipende da come scenderà da letto.

Giocatore pericolosissimo che può avere vette altissime ma che può sempre concederti una chance. Poi il Sonego visto lascia qualche speranza in più all’Italia. Poi il doppio è stato solo una conferma il match vinto contro gli americani.

Coppia molto forte, se sono concentrati e sul pezzo gli azzurri sono difficili da battere", prosegue Bortolucci parlando di Fognini e Bolelli Sulle scelte degli Stati Uniti "Credo che qualcosa abbia sbagliato poi i motivi stanno all’interno.

Mi sono meravigliato però ci sono degli equilibri. Avrà chiesto a Sock con chi avrebbe voluto giocare, se poi ha problemi con Ram non lo sappiamo, meglio così perché Sock è stato forse il peggiore in campo".

Infine un'ultima battuta dell'ex tennista sulla bufera intorno a Francis Tiafoe che ha ascoltato l'inno americano con le cuffie addosso Stendiamo un velo pietoso