Ecco chi schiererà l'Italia nella Billie Jean Cup, l'ex Fed Cup



by REDAZIONEMIA

Ecco chi schiererà l'Italia nella Billie Jean Cup, l'ex Fed Cup

Tutto pronto per la fase finale di Billie Jean King Cup, la ormai ex Fed Cup. La manifestazione, che quest'anno distribuirà un montepremi identico all'equivalente maschile della Davis, si terrà nella Emirates Arena di Glasgow dall'8 al 13 novembre.

Le 5 convocate per le finali di Fed Cup

Il capitano azzurro Tathiana Garbin ha oggi diramato le convocazioni dell'Italia: si tratta di Camila Giorgi, Martina Trevisan, Lucia Bronzetti, Elisabetta Cocciaretto e Jasmine Paolini.

Un quintetto che ha ben figurato in questa stagione e ambisce a riportare l'Italia ai fasti della golden era di Flavia Pennetta,Francesca Schiavone, Sara Errani e Roberta Vinci, che a cavallo fra il 2006 e il 2013 ha sollevato la vecchia Fed Cup al cielo ben 4 volte.

L'italia è inserita nel girone A con il Canada e la Svizzera ed esordirà il 9 novembre proprio contro le elvetiche alle ore 11 di mattina: si tratta di un girone tutto sommato alla portata delle azzurre, con le nordamericane che rimangono le favorite numero 1.

Così rappresentati gli altri 3 gruppi: GRUPPO B - Australia (2), Slovacchia, Belgio; GRUPPO C - Spagna (3), Kazakhstan, Gran Bretagna; GRUPPO D - Repubblica Ceca (4), Stati Uniti, Polonia. Le quattro vincitrici dei rispettivi gironi si qualificheranno per le semifinali.

La vincitrice del gruppo A, quello dell'Italia, affronterà la vincitrice del gruppo C (Spagna grande favorita), dall'altro lato tutto lascia intendere che la finalista uscirà fuori dal gruppo di ferro D. La finale è in programma domenica 13 novembre alle ore 15.

Sarà la quarta volta che la Gran Bretagna ospiterà le finali della più importante competizione a squadre femminile, nata nel 1963 col nome di Fed Cup e soggetta recentemente a un restyling sulla falsa riga della Coppa Davis maschile rinnovata fra le polemiche dal calciatore Pique.

L'albo d'oro vede in testa gli Stati Uniti con 18 vittorie complessive,mentre la Russia campione uscente non potrà difendere il titolo.