Coppa Davis, Volandri dirama i convocati: Jannik Sinner e non solo per l'Italia



by   |  LETTURE 1540

Coppa Davis, Volandri dirama i convocati: Jannik Sinner e non solo per l'Italia

Il capitano azzurro Filippo Volandri ha diramato in queste ore la lista dei cinque convocati che parteciperanno alla fase a gironi delle Davis Cup by Rakuten Finals 2022, evento che si terrà sul cemento indoor a Bologna dal prossimo 13 al 18 Settembre.

L'Italia partirà con tutte le sue stelle a disposizione ed i cinque atleti convocati sono:

  • Jannik Sinner
  • Matteo Berrettini
  • Lorenzo Musetti
  • Fabio Fognini
  • Simone Bolelli
La Coppa Davis torna a Bologna dopo ben 46 anni e l'Italia sarà impegnata nel girone con Croazia, Argentina e Svezia.

Gli azzurri partono come una delle squadre favorite per la vittoria del torneo, insieme a nazioni come Russia, Spagna e Canada.

Italia, parla il ct Volandri

Il sito della Federtennis riporta le dichiarazioni del nostro ct Filippo Volandri e questi ha rilasciato parole importanti: “Quello di Bologna è un girone molto duro, probabilmente uno dei più equilibrati, ma allo stesso tempo molto stimolante.

Ritrovare la Croazia, contro cui abbiamo perso lo scorso anno a Torino, sarà un motivo ulteriore di rivincita e faremo tesoro dell’esperienza del 2021. Sono sicuro che la squadra si farà trovare pronta e darà il massimo per centrare la qualificazione ai quarti e volare così a Malaga per la fase decisiva.

Giugno e luglio hanno visto i nostri tennisti conquistare bellissimi successi in singolare con Matteo, Lorenzo e Jannik e abbiamo anche una coppia di doppio competitiva e affiatata come quella composta da Fabio e Simone, che di recente hanno vinto il torneo a Umago e giocato la finale a Bastad: non a caso sono in corsa per la qualificazione alle Nitto ATP Finals di Torino in doppio”.

La fase a Gironi si svolgerà non solo a Bologna, ma anche ad Amburgo, Glasgow e Valencia. Volandri ha poi parlato anche dello sviluppo del tennis, uno sport in grande crescita negli ultimi anni: “C’è un grande entusiasmo per il nostro sport, come testimoniano lo spazio sempre più ampio sui media, i dati dell’audience televisiva e il fatto che si sente parlare sempre più di tennis e non soltanto di calcio.

È ovvio che questo ti dà delle responsabilità in più però per me queste rappresentano un privilegio: gestire una squadra importante e forte come la nostra mi rende molto fiducioso in vista del futuro" Photo Credit: Jannik Sinner Twitter