"Puntiamo a vincere la Coppa Davis" - Volandri non nasconde le ambizioni azzurre

L'attuale capitano della squadra italiana di Coppa Davis ha svelato gli obiettivi del gruppo azzurro

by Antonio Frappola
SHARE
"Puntiamo a vincere la Coppa Davis" - Volandri non nasconde le ambizioni azzurre

L’Unipol Arena di Bologna ospiterà il Girone A delle Davis Cup Finals 2022. L’Italia capitanata da Filippo Volandri proverà a battere la concorrenza di Croazia, Argentina e Svezia dal 14 al 18 settembre con l’obiettivo di conquistare le fasi finali della più importante manifestazione a squadre.

La speranza è che il gruppo azzurro, a differenza dell’ultima edizione, potrà contare su tutti i migliori tennisti. Da Matteo Berrettini e Jannik Sinner a Lorenzo Musetti, capace di portare a casa il punto decisivo nello spareggio contro la Slovacchia, sono tanti i giocatori che potrebbero fare la differenza e tentare la grande impresa.

Il primo step da effettuare sarà quello di vendicare la sconfitta subita contro la Croazia nel 2021; una sconfitta ancora difficile da digerire. Bisognerà prestare attenzione anche ad Argentina e Svezia. La prima si affiderà al talento di Diego Schwartzman e alla voglia di emergere di Sebastian Baez; mentre la secondo ripartirà dai quarti di finale raggiunti lo scorso anno a Madrid.

Volandri: "Puntiamo a vincere la Coppa Davis"

Volandri, nelle parole riportate dal sito ufficiale della FIT, ha parlato delle ambizioni dell’Italia nel corso della conferenza stampa di presentazione della fase finale a gironi delle Davis Cup by Rakuten Finals.

“Noi abbiamo iniziato a preparare Bologna, non sapendo ancora i nostri avversari, alla fine dell'anno scorso con l'obiettivo di arrivare ancora più preparati per portare a casa un grande risultato. Per raggiungere obiettivi importanti bisogna passare dalle difficoltà.

L'abbiamo fatto in maniera strepitosa e credo che questo ci abbia resi più squadra. Sapete peraltro quanto tengo al concetto di squadra. E voglio che tutti quelli che parteciperanno al girone a settembre, e chi ci seguirà da casa, sia parte di questa squadra.

Sicuramente ci aiuterete nei momenti di difficoltà. Bisogna porsi importanti obiettivi? E' giusto farlo, perché abbiamo una squadra molto forte. Io ho una responsabilità importante, ma ben venga quando la squadra è di questo livello e si è messa completamente a disposizione in un progetto che punta a provare decisamente a vincere la Coppa Davis.

Un anno fa abbiamo iniziato a lavorare duro, in accordo e in collaborazione con i dirigenti della Federazione Italiana Tennis, proprio per questo" .

Coppa Davis
SHARE