Italia, il doppio è un problema per la Davis. Nargiso svela la soluzione per Volandri



by   |  LETTURE 5566

Italia, il doppio è un problema per la Davis. Nargiso svela la soluzione per Volandri

La corsa dell'Italia di Coppa Davis si è fermata ai Quarti di finale del torneo 2021. Gli azzurri, guidati da capitano Filippo Volandri, erano molto attesi a questo evento e, nonostante l'assenza del numero uno italiano Matteo Berrettini, erano considerati tra i possibili favoriti del torneo.

L'Italia ha ceduto alla Croazia, perdendo 2 a 1 contro una squadra sulla carta sfavorita ma alla fine ha ceduto. Nel primo match il numero due azzurro Lorenzo Sonego ha ceduto clamorosamente in tre set al numero 279 al mondo croato Gojo mentre ha pareggiato i conti il numero uno azzurro Jannik Sinner.

Una sfida tanto attesa quanto sofferta per l'azzurrino che ha visto il suo avversario Marin Cilic servire per il match ma arrendersi ai colpi del più giovane avversario. Sinner ha ribaltato una gara che sembrava persa ed ha dato senso ad un doppio altrimenti inutile.

Ha deciso ancora una volta il match di doppio, categoria dove gli azzurri sono sempre usciti sconfitti nella Davis. Sia contro gli Usa che contro Colombia e Croazia Volandri ha cambiato coppie ma senza ottenere i risultati sperati, costretto ad arrendersi allo strapotere avversario.

Nonostante il sorprendente ko di Sonego appare evidente che l'Italia ha un problema con i doppi e se davvero la squadra in futuro sogna uno storico successo in Coppa ha bisogno di crescere in questa categoria.

Le parole di Nargiso sulla situazione doppio

Del problema ha parlato, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, l'ex tennista, molto bravo nel doppio, Diego Nargiso.

Ecco le sue parole: "Serve uno staff specifico che si dedichi solo al doppio. Una struttura dedicata che possa concentrarsi per qualche settimana all'anno sulle coppie da utilizzare nella Davis. Ai miei tempi lo facevamo ed era molto utile.

Credo che il capitano Volandri abbia già in mente questa soluzione. Lavorare su una coppia fissa o due, che possa giocare insieme anche in alcuni periodi dell'anno. Fognini e Bolelli sono il binomio ideale, esperti, hanno anche vinto uno Slam. Con l'alternativa di Sinner-Fognini o di Berrettini - Fognini"