Coppa Davis - Italia-Croazia, il programma e l'orario dei match



by   |  LETTURE 2429

Coppa Davis - Italia-Croazia, il programma e l'orario dei match

Nonostante l'assenza del numero uno azzurro Matteo Berrettini l'Italia di Davis guidata dal capitano Filippo Volandri vince e convince. Gli azzurri trascinati da Lorenzo Sonego e Jannik Sinner hanno battuto Stati Uniti e Colombia ed hanno ottenuto il pass per i Quarti di finale dove affronteranno l'insidiosa Croazia.

Sfida ad alto livello con gli azzurri che dovranno stare attenti soprattutto al doppio dove Mektic e Pavic partono nettamente favoriti, l'Italia ha finora sempre faticato in doppio e nessun avversario sembra in grado di fermare la coppia croata.

La sfida si giocherà alle ore 16:00 e si terrà al PalAlpitour di Torino. Il match verrà trasmesso su Supertennis. In caso di vittoria ci sarà una sfida ad alto tasso tecnico con gli azzurri che in semifinale potrebbero trovarsi di fronte alla Serbia del numero uno al mondo Novak Djokovic, abbastanza favorita sulla sorpresa del torneo Kazakistan.

Già adesso intriga un eventuale scontro tra Nole e Jannik Sinner, un incontro senza dubbio molto interessante anche in vista della prossima stagione ed un ulteriore motivo per avere accesso alle semifinali.

Le ultime su Italia-Croazia

Non c'è ancora alcuna indiscrezione su quale sarà la coppia ufficiale scelta da Volandri e dal capitano dei croati.

A meno di clamorose sorprese per i numeri due le due squadre sceglieranno le scelte più affidabili e Lorenzo Sonego affronterà cosi Borna Gojo. Poche chance per il singolo per Fabio Fognini che probabilmente verrà utilizzato nel doppio (in coppia con Bolelli se decisivo).

Nessun dubbio sui numeri uno dove Jannik Sinner affronterà l'esperto numero uno croato Marin Cilic, vincitore in passato anche di un Us Open. Rispetto a quei tempi Cilic non sembra più l'avversario di un tempo ma è comunque insidioso e potrebbe creare qualche grattacapo al giovane talento azzurro.

Italia assolutamente che deve chiudere 2 a 0 i due singoli perché in caso di sconfitta in uno dei due match partirebbe poi nettamente sfavorita nel doppio decisivo. Gli azzurri giocheranno oggi con il lutto al braccio visto il decesso dello storico medico della Nazionale italiana di tennis Pierfrancesco Parra, da sempre al fianco della FIT e dei nostri giocatori.