Gerard Piqué spiega i motivi della cancellazione della Coppa Davis 2020



by   |  LETTURE 797

Gerard Piqué spiega i motivi della cancellazione della Coppa Davis 2020

Il 2020 è stato un anno particolare per il mondo del tennis e vi sono stati numerosi cambiamenti a causa dell'emergenza sanitaria. Il torneo di Wimbledon è stato clamorosamente cancellato, tornei come Roma, Madrid e il Roland Garros sono stati spostati mentre l'Us Open è stato ufficializzato solo alcuni giorni fa, ma nonostante ciò la presenza di molti atleti nello Slam americano appare in dubbio.

Come ultima tegola per questo sport è arrivata in questi giorni l'ufficialità della cancellazione delle finali di Coppa Davis del 2020, con le squadre qualificate (tra cui c'è anche l'Italia) che si affronteranno ora nel 2021.

Gerard Piqué, difensore del Barcellona e presidente del Gruppo Kosmos, è apparso deluso dalla cancellazione delle finali della Coppa Davis, alla loro seconda edizione nel format alla Caja Magica di Madrid.

Ecco le parole del forte centrale difensivo: "È una grande delusione per tutti noi che le finali della Coppa Davis non si disputeranno nel 2020. Non sappiamo come si svilupperà la situazione in ciascuna nazione e come funzioneranno le restrizioni in Spagna, quindi prevedere la situazione a Novembre e garantire la sicurezza di coloro che si trovano li non è semplice"

Infine continua Piqué: "Questo rinvio non ha alcun impatto a lungo termine sulle nostre ambizioni collettive per la Coppa Davis. Speriamo di offrire una competizione eccezionale nel 2021" In questo momento Piqué è impegnato nella lotta scudetto contro il Real Madrid, una lotta serrata per la conquista della Liga mentre sarà impegnato ad Agosto negli ottavi di Champions League contro il Napoli.

Le parole di Haggerty sulla cancellazione della Coppa Davis

Il presidente della ITF David Haggerty ha commentato a sua volta questa decisione: "È una decisione difficile da prendere, ma organizzare un evento internazionale su questa scala, è un rischio troppo grande.

È un'impresa complessa e abbiamo preso la decisione di non dare certezze ai nostri fan ed ai giocatori. Non vediamo l'ora di continuare la nostra collaborazione con Kosmos Tennis per offrire una fantastica competizione il prossimo anno"