COPPA DAVIS - Il doppio va a Tomas Berdych e Radek Stepanek: Repubblica Ceca avanti 2-1


by   |  LETTURE 2998
COPPA DAVIS - Il doppio va a Tomas Berdych e Radek Stepanek: Repubblica Ceca avanti 2-1

L'ultimo match di Davis perso in doppio da Tomas Berdych e Radek Stepanek risaliva addirittura al 2009, durante la finale proprio contro la Spagna. Certo, non c'erano più Feliciano Lopez e Fernando Verdasco dall'altra parte, ma l'occasione per la rivincita era questa e i due non l'hanno mancata.

Il duo formato da Marc Lopez e Marcel Granollers, recenti vincitori delle ATP Finals, è infatti capitolato in quattro set per 3-6, 7-5, 7-5, 6-3. La coppia spagnola veniva da un'annata gloriosa, caratterizzata da 4 titoli (Indian Wells, Roma, Gstaad e le finali di Londra) e 4 finali (Acapulco, Barcellona, Umago e Toronto), ma questa volta ha dovuto abdicare nel momento in cui nel match è salito in cattedra Radek Stepanek, numero 4 del mondo in doppio e vincitore quest'anno di 3 titoli (Australian Open, Miami, Shanghai) in coppia con Leander Paes.

Il primo set parte subito all'insegna di una Spagna che mette grande pressione alla coppia ceca. Lopez e Granollers si dimostrano molto aggressivi e non concedono praticamente nulla. Dall'altra parte del campo, le cose invece non funzionano per Stepanek, che inciampa, proprio come in singolare, sul proprio servizio: due doppi falli in uno stesso game favoriscono l'unico break del set alla Spagna (3-0), che mantiene poi il vantaggio (6-3) grazie sì anche alla sensibilità di tocco di Lopez (da sottolineare due lob difficilissimi), ma soprattutto ad un Granollers sontuoso, perfetto in risposta, glaciale al servizio, esplosivo da fondocampo, chirurgico a rete.

Con uno Stepanek che continua a faticare, soprattutto a rete, tocca a Berdych cercare di far reagire la coppia ceca: i due riescono a concretizzare gli sforzi (3*-2) solo su un game non eccelso in battuta di Lopez (il più debole della Spagna), ma neanche il tempo di godersi il vantaggio che il solito Granollers, con le sue fucilate vincenti in risposta al servizio di Berdych, firma il controbreak.

Le emozioni le riserva tutte il finale di set: prima, la Spagna sul 5-5 non sfrutta una palla break frutto di un Berdych in confusione; poi, ironia del destino vuole che sia poi proprio Granollers a sbagliare 3 volèe e a favorire l'ascesa della coppia ceca (7-5), che rischia però di buttare tutto dopo un erroraccio in risposta di un Berdych con poco carattere.

Il terzo parziale è quello in cui il match raggiunge il suo massimo equilibrio. Nessuna delle due coppie cede nemmeno una palla break, anche se i valori in campo cambiano radicalmente: ad avere una marcia in più sembra ora la Repubblica Ceca, che, nonostante un anonimo, falloso e poco reattivo Berdych, è trascinata dalla crescita esponenziale di Stepanek.

In terra spagnola, c'è invece da registrare il vistoso calo di Granollers, che dopo 2 set perfetti, commette più di qualche ingenuità e perde di esplosività. Di nuovo è sul 6-5 che il team ceco firma la brusca accelerata finale, strappando break e set di nuovo sul servizio di Marc Lopez.

Il quarto parziale segna, invece, il lento e progressivo abbandono del campo da parte dei due spagnoli, sempre meno efficaci al servizio e sempre più fallosi. Dall'altra parte, c'è una Repubblica Ceca galvanizzata e in fiducia, con un Tomas Berdych a sprazzi e uno Stepanek vero trascinatore che non sbaglia più nulla.

Un game orribile della Spagna, caratterizzato da bruttissimi errori, concede il break a 0 ai cechi. Lopez e Granollers tentano un ultimo assalto, annullando due match point con due risposte vincenti, ma alla terza possibilità, Berdych chiude con lo smash e porta la Repubblica Ceca avanti 2-1.

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL LIVE CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI