Ferrero: "Alcaraz non ha fatto tutto quello che gli ho chiesto prima della partita"

L'allenatore spagnolo ha rivelato un curioso retroscena sul suo allievo

by Antonio Frappola
SHARE
Ferrero: "Alcaraz non ha fatto tutto quello che gli ho chiesto prima della partita"
© Clive Brunskill/Getty Images

"Quando sei nel box soffri molto di più rispetto al giocatore. Oggi è stata una di quelle partite in cui soffri continuamente" . Juan Carlos Ferrero non ha nascosto lo stato d'animo con cui ha seguito le gesta del suo allievo durante la finale del Roland Garros.

Quello tra l'ex tennista spagnolo e Carlos Alcaraz è un rapporto speciale, nato quando il fenomeno di El Palmar era ancora alla ricerca del suo posto nel mondo dei grandi. Alcaraz si è affidato totalmente al suo allenatore e, dopo essere diventato il più giovane numero uno della storia nel 2022, ha siglato un altro record di precocità trasformandosi nel più giovane di sempre anche a vincere Slam su tutte le superfici.

Il giocatore classe 2003 ha conquistato il Roland Garros e il prossimo anno in Australia andrà già a caccia del personale Career Grand Slam.

Ferrero: "Alcaraz non ha fatto tutte le cose che gli ho chiesto"

"Carlos ha vissuto tanti alti e bassi, ha sofferto e non ha fatto tutte le cose di cui abboiamo parlato nello spogliatoio.

Ma alla fine ha resistito - anche con i problemi fisici accusati - e vinto il trofeo.Mi sembra che a volte voglia giocare troppo bene, ma non ha bisogno sempre di esprimere il livello incredibile che vorrebbe. Ha bisogno di rallentare in determinati momenti delle partite.

Deve imparare anche a gestirsi mentalmente" , ha detto Ferrero ai microfoni di Eurosport. "Non so proprio cosa sia successo nel terzo set, perché mi sembrava che fosse tutto sotto controllo. Ma alla fine ha avuto troppa tensione nelle gambe e nel braccio e pensato troppo a vincere.

Ha avuto bisogno di perdere quel parziale per ricominciare da capo, calmarsi e iniziare a giocare al suo vero livello" .

Alcaraz
SHARE