Andy Murray esalta il gioco di Carlos Alcaraz: "Guardarlo mi fa sorridere"

Lo spagnolo ringrazia sentitamente le parole dell'ex numero uno: la sua risposta

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Andy Murray esalta il gioco di Carlos Alcaraz: "Guardarlo mi fa sorridere"
© Thomas Kronsteiner/Getty Images

Continua a macinare vittorie regalando spettacolo Carlos Alcaraz, che si è ufficialmente messo alle spalle il periodo negativo e punta dritto al Sunshine Double. Dopo aver vinto Indian Wells, lo spagnolo vuole iscriversi al ristretto club di tennisti che sono stati capaci di vincere di fila i due prestigiosi Masters 1000 americani.

Per farlo dovrà conquistare anche Miami. Sono soltanto dieci i tennisti e le tenniste capaci di ottenere questo risultato: Steffi Graff (due volte), Kim Clijsters e Victoria Azarenka le uniche tre donne; Jim Courier, Michael Chang, Pete Sampras, Marcelo Rios, Andre Agassi, Roger Federer e Novak Djokovic (in quattro occasioni) a livello maschile.

La vittoria contro Carballes Baena è stata rotonda nel risultato (6-2 6-1), ma ha generato grandi apprezzamenti anche dal pubblico, e da qualche spettatore speciale da casa. Uno di questi proviene da uno dei più grandi tennisti dell’ultimo decennio, Andy Murray, che già in passato non ha fatto mancare grandi apprezzamenti per il giovane collega.

"Guardare Carlos giocare a tennis mi fa sorridere", ha scritto il britannico su X.

Pronta è arrivata poi la risposta dell’ex numero uno murciano, che in conferenza stampa ha reagito ai complimenti del tre volte campione slam scozzese: "Queste parole sono fantastiche.

Io gioco per me stesso e la squadra ma mi piace vedere che la gente si diverte nel guardare le mie partite. Poi se una leggenda come Andy dice qualcosa del genere, beh è davvero pazzesco per me. Lui ha visto tanti campioni e tanto tennis e le sue parole sono qualcosa di grandioso per me", ha chiuso così il giovane talento iberico.

Riguardo alle parole di una superficie ancora più lenta rispetto ad Indian Wells Alcaraz ha spiegato: "Si, sono d'accordo con Andy Murray e anche se il campo resta veloce le palline sembrano andare lentamente. Un giorno vedo le palline andare molto veloci e l'altro molto lente, è strano ed è pazzesco. È difficile adattarsi a tutto questo".

Andy Murray Carlos Alcaraz
SHARE