Gilles Cervara su Carlos Alcaraz: "Il suo 100% è molto più alto del 100% degli altri"

L'allenatore di Medvedev ha lodato il giovane tennista spagnolo

by Gianluca Ruffino
SHARE
Gilles Cervara su Carlos Alcaraz: "Il suo 100% è molto più alto del 100% degli altri"
© Clive Brunskill-Getty Images

Si è svegliato Carlos Alcaraz e adesso è un problema per tutti. Dopo alcuni mesi in cui il tennista spagnolo sembrava aver perso un po' di smalto e un’astinenza di titoli durata 8 mesi, Carlitos ha trionfato al Master 1000 di Indian Wells, conquistando il suo 13 trofeo in carriera, il 5 della categoria 1000.

Il 20enne iberico negli Sati Uniti è tornato ad esprimere un livello di tennis dominante, superando Jannik Sinner in semifinale e Daniil Medvedev nell’ultimo atto, bissando così il successo ottenuto in California lo scorso anno.

Dall’America all’America, visto che la sua ultima finale era stata quella persa contro Novak Djokovic il 20 agosto 2023 a Cincinnati. Alcaraz ha difeso la seconda posizione nel ranking Atp che, ad eccezioni di clamorose sorprese, manterrà anche a Miami, dove nella scorsa stagione raggiunse i quarti di finale, In un’intervista del giornale francese L’Equipe a Gilles Cervara, l’allenatore di Medvedev ha sottolineato l’evidente superiorità del 20enne di Murcia sul resto dei tennisti del circuito, specialmente quando è in giornata.

Le parole di Gilles Cervara

Il coach del giocatore russo, sconfitto dallo spagnolo in finale a Indian Wells, ha elogiato la prestazione di Alcaraz e il suo livello di gioco. "Alcaraz ti costringe quasi a giocare sempre colpi perfetti.

Non ti permette di giocare un colpo mediocre, altrimenti ti spacca la testa. Il suo livello è così alto, il suo 100% è molto più alto del 100% degli altri" ha confessato Cervara nelle parole riportate da L'Èquipe.

Il bilancio nelle sfide tra il russo e il numero due del mondo adesso è di 4 successi a 2 per Alcaraz, che si era imposto in due set anche nella finale della passata edizione di Indian Wells. Il prossimo atto della rivalità tra i due ex numeri uno potrebbe arrivare già a Miami, con una possibile sfida nella finale del secondo Master 1000 dell’anno.

Carlos Alcaraz
SHARE