Ferrero su Alcaraz: "I due rivali da battere sono Novak Djokovic e Jannik Sinner? No"

Il coach spagnolo non si è soffermato solo su Djokovic e Sinner

by Antonio Frappola
SHARE
Ferrero su Alcaraz: "I due rivali da battere sono Novak Djokovic e Jannik Sinner? No"
© Clive Brunskill/Getty Images

Sembra quasi scontato considerare - anche per una questione di classifica - Novak Djokovic, Carlos Alcaraz e Jannik Sinner come i tre maggiori indiziati per la vittoria finale in qualsiasi torneo. Esistono però alcuni rivali che in determinate circostanze sono in grado di rappresentare un grande ostacolo per i tre tennisti sopracitati.

Alexander Zverev, per esempio, ha battuto Alcaraz in cinque occasioni su otto: l'ultima vittoria è arrivata ai quarti di finale degli Australian Open 2024. Una sconfitta che ha fatto molto male allo spagnolo e creato un acceso dibattito sul suo modo di stare in campo.

Alcaraz ha infatti cercato giocate complicate nei momenti importanti dimostrando di non avere sempre le idee chiare.

Ferrero su Alcaraz: "Djokovic e Sinner i rivali da battere? No"

"Djokovic e Sinner sono i due rivali da battere per Alcaraz? " .

Non è quindi un caso che quando ha ricevuto questa domanda, Juan Carlos Ferrero - attuale allenatore del più giovane numero uno della storia, abbia risposto con un secco "no" . "Ha perso diverse volte contro Zverev, un rivale da tenere sempre in considerazione.

Ma, in generale, tutti i top 10 possono rendergli le cose difficili. Tutti i rivali meritano il massimo rispetto. È chiaro che Djokovic e Sinner sono quelli che esprimono costantemente il loro miglior livello" , ha detto Ferrero al quotidiano Marca prima di soffermarsi proprio sulla gestione delle palle break da parte del suo allievo.

"Forse deve prendere delle decisioni migliori in quei momenti e imparare a gestire meglio le opportunità. Questo è uno degli obiettivi, ma è una cosa che imparerà. Lui è tranquillo sotto questo punto di vista. È una cosa temporanea e a cui non diamo troppa importanza" .

Alcaraz Novak Djokovic Jannik Sinner
SHARE