Carlos Alcaraz tranquillizza: "Mi fa male, ma mi hanno detto che non è grave"

Il tennista ha provato a rassicurare sulle sue condizioni

by Mario Tramo
SHARE
Carlos Alcaraz tranquillizza: "Mi fa male, ma mi hanno detto che non è grave"
© Buda Mendes/Getty Images

La pressione delle vittorie e un periodo piuttosto complicato per il giovane talento spagnolo Carlos Alcaraz. Il ventenne fenomeno di Murcia - dopo il tonfo in quel di Buenos Aires - è stato costretto a salutare subito anche in Brasile, a Rio de Janeiro.

Lo spagnolo ha subito un infortunio alla caviglia dopo pochi game ed è stato costretto a ritirarsi subito. A dire il vero Carlos ha provato a giocare per un paio di game, ma la caviglia si è poi gonfiata ed è stato costretto al ritiro, anche per evitare ulteriori complicazioni.

Manca sempre meno al Masters 1000 di Indian Wells e c'è ora atteso per gli esami che il tennista effettuerà nelle prossime ore, le sensazioni sono comunque positive e nonostante la dinamica simile l'infortunio non dovrebbe essere come ad esempio quello di Alexander Zverev al Roland Garros (che lo ha costretto a stare fuori per 7 mesi).

Nel post match Alcaraz ha parlato rassicurando dopo l'infortunio ed ha sentenziato: "Ho provato a rientrare nel match per vedere se potevo giocare oppure no. Poi ho parlato con il fisioterapista e abbiamo deciso di tentare e vedere se la situazione migliorava, le cose non sono andate così, il dolore proseguiva e sono stato costretto a ritirarmi, soprattutto per precauzione".

Alcaraz ha rassicurato e assolutamente non ha addossato colpe al campo nonostante un terreno fastidioso dopo la pioggia battente in giornata. Poi ha parlato dell'immediato futuro, lo spagnolo difende i 1000 punti di Indian Wells e ora i suoi tifosi vivono uno stato di incertezza.

Il tennista ha spiegato: "In questo momento mi fa male quando cammino, andrò piano e cercherò di riposarmi oggi, poi domani effettuerò gli esami". Poi ha proseguito: "I fisioterapisti mi hanno detto che non è grave, ho sentito molto dolore al momento della caduta ma si tratta di un cambio di direzione, sono cose che possono succedere, non sono certo il primo a cui capita".

Tra l'altro Alcaraz dovrebbe essere impegnato - prima di Indian Wells - in un esibizione a Las Vegas contro Rafael Nadal, un evento molto pubblicizzato e che ora rischia evidentemente di saltare.

Carlos Alcaraz
SHARE