Carlos Alcaraz: "Devo dare il 100% se voglio competere con Jannik Sinner"

Lo spagnolo si è soffermato anche sull'exploit dell'altoatesino in conferenza stampa

by Antonio Frappola
SHARE
Carlos Alcaraz: "Devo dare il 100% se voglio competere con Jannik Sinner"
© Buda Mendes/Getty Images

Dopo aver conquistato per la prima volta il torneo di Wimbledon, Carlos Alcaraz non è più riuscito a esprimere con continuità il suo miglior livello e sta probabilmente vivendo la fase più delicata della sua giovane carriera.

Lo spagnolo ha ottenuto tutto e subito: è diventato il più giovane numero uno della storia e ha aggiunto in bacheca due tornei del Grande Slam - US Open e Wimbledon - e quattro Masters 1000. Questi successi hanno forse rimandato quella fase che tutti i tennisti della nuova generazione si trovano ad affrontare quando approdano nel circuito maggiore.

Come se Alcaraz avesse saltato un passaggio necessario con cui dover fare irrimediabilmente i conti.

Alcaraz: "Devo dare il 100% se voglio competere con Jannik Sinner"

Anche a Buenos Aires, Alcaraz non ha cambiato passo e illuminato la scena.

Dalle due sofferte vittorie contro Camilo Ugo Carabelli e Andrea Vavassori alla sconfitta con Nicolas Jarry: lo spagnolo non ha mai restituito l'impressione di essere al 100% . Quel 100% che cercherà di ritrovare per lanciare la sfida al suo diretto rivale: Jannik Sinner.

"Sono molto contento di come vince i tornei. Se lo merita, lavora sodo per questo. Cerco di vedere le cose in modo positivo. Devo dedicarmi al 100% ogni giorno se voglio competere con lui, perché è al suo livello migliore" , ha detto Alcaraz in conferenza stampa e nelle parole riportate da Sky Sport parlando di Sinner.

"C'è molto da migliorare rispetto a Buenos Aires. Colpisco molto bene la palla, penso di essere in buona forma, ma devo imparare a giocare meglio in alcune situazioni". Alcaraz farà il suo esordio al torneo ATP 500 di Rio de Janeiro questa sera e affronterà il tennista di casa Thiago Monteiro.

Carlos Alcaraz Jannik Sinner
SHARE