Mats Wilander su Carlos Alcaraz: "È più emozionante di Djokovic e Nadal. Ma..."



by GIANLUCA RUFFINO

Mats Wilander su Carlos Alcaraz: "È più emozionante di Djokovic e Nadal. Ma..."
© Julian Finney/Getty Images

La sconfitta di Carlos Alcaraz agli Australian Open 2024 è stata la più grande sorpresa dell’intero torneo. Lo spagnolo, tra i candidati al titolo, ha vissuto una giornata storta contro Alexander Zverev, il quale, giocando una partita di altissimo livello, è riuscito ad avere la meglio in quattro set ed ottenere la qualificazione alle semifinali.

Una partita a senza unico quella tra il 20enne di Murcia e il numero sei del mondo, che ha evidenziato una certa immaturità del due volte campione slam nel trovare soluzioni alternative in giornate in cui il proprio gioco non funziona.

Tra i tanti commenti al quarto di finale dello spagnolo è arrivato anche quello di Mats Wilander, che fino a pochi giorni fa aveva sottolineato come Alcaraz fosse il tennista con la maggiore grinta della storia del tennis.

L’ex tennista svedese ha ritrattato le sue dichiarazioni, dicendosi sorpreso delle decisioni prese in partita dal giovane campione iberico.

Le dichiarazioni di Mats Wilander

In un’intervista rilasciata a L'Equipe, il sette volte campione slam ha sottolineato come la personalità di Carlitos possa essere dannosa per il suo successo sportivo.

"Sono rimasto sorpreso dalla strana scelta di colpi di Carlos Alcaraz all'inizio di una partita in cui non era chiaramente al meglio. Era come se non avesse capito che doveva trovare il suo ritmo prima di lasciare andare i cavalli.

A differenza di Novak Djokovic o Rafael Nadal, Alcaraz non è un giocatore che si tira indietro quando il gioco si fa duro. Si attiene sempre alla sua natura di giocatore rischioso, sia che il tabellone reciti 0-0 o 5-5” ha dichiarato Wilander.

L’ex campione svedese ha poi aggiunto: “Naturalmente, quando gioca bene, è il giocatore più divertente ed emozionante che abbia mai visto, ma questa personalità può portarlo a subire sconfitte, come quella appena subita. A volte passa”.

Mats Wilander Carlos Alcaraz