Alcaraz: "Novak Djokovic ha dimostrato perché è il migliore. Lavorerò per batterlo"

Lo spagnolo ha parlato della dura sconfitta subita contro Djokovic alle ATP Finals

by Antonio Frappola
SHARE
Alcaraz: "Novak Djokovic ha dimostrato perché è il migliore. Lavorerò per batterlo"
© Clive Brunskill/Getty Images

Per scovare l'ultima partita in cui Carlos Alcaraz ha raccolto meno di sei game bisogna rispolverare il calendario dello scorso anno. Lo spagnolo era diventato da poche settimane il numero uno più giovane della storia e, al torneo di Basilea, perse con un sonoro 3-6, 2-6 contro Felix Auger-Aliassime.

Si tratta dello stesso punteggio maturato nella semifinale con Novak Djokovic alle Nitto ATP Finals di Torino, ma in un contesto e in un evento completamente diversi. Il fenomeno di Murcia aveva rialzato la testa dopo la sconfitta con Alexander Zverev e conquistato il penultimo atto del Torneo dei Maestri vincendo e convincendo contro Andrey Rublev e Daniil Medvedev.

Alcaraz non è riuscito a impensierire il suo rivale; ci ha provato inutilmente nel secondo set e ha trovato l'opposizione di un Djokovic impeccabile.

Alcaraz: "Lavorerò per battere il miglior giocatore al mondo"

“Era davvero dura batterlo questa sera.

Ha giocato allo stesso livello nell’arco dell’intera partita. La qualità dei suoi colpi è incredibile. È difficile provare a trarre qualche vantaggio dal suo gioco. Ancora una volta, Novak ha dimostrato perché è il miglior giocatore del mondo.

3-6, 2-6? È difficile realizzare di aver perso con questo punteggio. Ero davvero giù di morale dopo la partita. Ovviamente sento di non essere al suo livello in condizioni indoor. Ho giocato grandi partite contro di lui a Wimbledon, Cincinnati e al Roland Garros.

Credo che devo allenarmi di più ed essere un giocatore migliori nei tornei indoor. Lui ha più esperienza di me in questi eventi, ma è incredibile quello che ha fatto questa sera. Ti spinge al limite in ogni punto e scambio.

Ho giocato alcuni bei punti, ma era come se ne giocassi uno bene e poi commettessi due o tre errori. Contro un tennista come Novak non puoi permettertelo" , ha spiegato con sportività Alcaraz in conferenza stampa. "Questa partita mi aiuterà durante la preseason: ora so le cose che devo migliorare se voglio battere il miglior tennista al mondo.

Dimenticherò tutte le partite giocate contro di lui e penserò solo a questa. Lancio della racchetta dopo l’incredibile punto vinto da Djokovic? È stato un punto incredibile. Non avrei potuto giocare meglio in quell’occasione e ho perso il punto.

È frustrante. Mi sono detto di restare forte mentalmente, ma non ci sono riuscito in quel momento. Sono motivato perché voglio battere Novak ed essere il migliore della storia. Ma allo stesso tempo non penserò alle 400 settimane trascorse da Djokovic sulla vetta del ranking, perché è qualcosa di incredibile.

Solo una leggenda del nostro sport può realizzare qualcosa di simile. È pazzesco quello che sta facendo Novak” .

Alcaraz Novak Djokovic Atp Finals
SHARE