Alcaraz: "Contento di affrontare Novak Djokovic. Ora sono più forte mentalmente"

Il fenomeno di Murcia sfiderà in semifinale il campione serbo

by Antonio Frappola
SHARE
Alcaraz: "Contento di affrontare Novak Djokovic. Ora sono più forte mentalmente"
© Clive Brunskill/Getty Images

L’esordio di Carlos Alcaraz alle ATP Finals di Torino aveva lasciato più di un dubbio sulle attuali condizioni fisiche e sulla capacità di adattarsi a una superficie così rapida dello spagnolo. Il fenomeno di Murcia ha risposto a modo suo: facendo parlare il campo.

Dopo la sconfitta con Alexander Zverev, Alcaraz non ha più perso un set e ha dominato i due successivi incontri con Andrey Rublev e Daniil Medvedev conquistando per la prima volta le semifinali del Torneo dei Maeatri.

Lo spagnolo, alla fine, ha vinto il Gruppo Rosso e affronterà Novak Djokovic. Il campione serbo ha chiuso al secondo posto il Gruppo Verde perdendo lo scontro diretto con Jannik Sinner.

Alcaraz sulla sfida con Novak Djokovic: "Sono pronto"

“Sono felice di aver raggiunto la mia prima semifinale in questo torneo.

Penso la chiave contro Medvedev sia stata restare forte mentalmente. Ci sono stati alcuni turni di battuta in cui ho sofferto molto: la risposta di Daniil è incredibile. Mi sono detto di mantenere la calma, restare forte e credere nel mio gioco.

Mancano due partite al titolo, ma la strada è lunga. Dovrò affrontare Novak in semifinale e, in caso di vittoria, avrò una finale davvero dura. Sogno di vincere questo torneo, ma devo innanzitutto dare il massimo in semifinale" , ha detto Alcaraz in conferenza stampa.

"Affronterò uno dei migliori giocatori della storia, il migliore in questo momento. Sono contento di affrontare Djokovic. Di solito la mia routine prima delle partite è sempre la stessa. Sapendo che sfiderò Novak, probabilmente, lavorerò più nello specifico sull’aspetto mentale per essere pronto al 100% “ .

Alcaraz ha infine ricordato lo sfortunato episodio avvenuto a Parigi nella semifinale con Djokovic, quando ha dovuto fare i conti con i crampi all’inizio del terzo set e non ha più avuto la possibilità di competere al massimo delle sue possibilità.

“Probabilmente sono più forte mentalmente rispetto a prima. Ha Parigi non ho affrontato bene la pressione. Poi ci siamo affrontati anche a Wimbledon e a Cincinnati. Penso di aver imparato molto. Sono pronto per il match di domani” .

Alcaraz Novak Djokovic
SHARE