Carlos Alcaraz sulla semifinale con Jannik Sinner: "Non vedo l'ora di affrontarlo"

Il tennista spagnolo ha presentato la sfida con l'altoatesino valevole per le semifinali di Pechino

by Gianluca Ruffino
SHARE
Carlos Alcaraz sulla semifinale con Jannik Sinner: "Non vedo l'ora di affrontarlo"
© Fred Lee/Getty Images

Inarrestabile Carlos Alcaraz. Altra vittoria in due set per il 20enne di Murcia che, nel match di quarti di finale dell’Atp 500 di Pechino, si impone 6-4 6-2 su Casper Ruud, ottenendo la sua quarta vittoria in altrettanti incontri contro il tennista norvegese e qualificandosi per la sua 12esima semifinale stagionale.

Per lo spagnolo si tratta della 61esima vittoria del 2023, nessuno come lui quest’anno. In conferenza stampa Alcaraz ha parlato della semifinale contro Jannik Sinner, ennesimo atto di una rivalità che incendierà il tennis mondiale nei prossimi anni.

Carlos Alcaraz ai giovani fan: “Cogliete l’opportunità di imparare dai migliori”

Il numero uno del seeding ha espresso le proprie sensazioni nel giocare in un campo come il Lotus Court. “È stato fantastico.

Onestamente, è un campo incredibile. Mi sono sentito benissimo, non ho sentito la differenza. Direi addirittura che mi piace di più, è stato fantastico. Sapere che Rafa ha vinto la sua medaglia olimpica su questo campo lo rende ancora più speciale per me, mi è piaciuto molto.

Per quanto riguarda la superficie, non ho sentito alcuna differenza, la velocità della palla era ovviamente la stessa. Ho sentito la differenza solo per quanto riguarda lo stadio: il Diamond (Central) è più grande del Lotus, qui senti che la gente è più vicina a te, e questo è un aspetto che mi piace” ha spiegato Alcaraz.

Il due volte campione slam ha poi presentato l’attesa semifinale contro Sinner. “Credo che un match contro Sinner sia qualcosa che tutti vogliono vedere. Abbiamo giocato grandi partite su grandi palcoscenici, ogni volta che ci siamo affrontati abbiamo mostrato un livello di tennis molto alto.

Il livello che mostriamo in campo è incredibile, credo che tutti si godano le nostre partite. Non vedo l'ora di giocare contro di lui” ha detto lo spagnolo. Un messaggio ai giovani tennisti che lo vedono come un idolo.

Sono felice di sapere che ci sono giovani e giovanissimi che hanno me come idolo. È pazzesco. Vedere i giovani giocatori mi ricorda i miei giorni da junior, mi fa tornare in mente bei ricordi. Hanno l'opportunità di imparare dai migliori da vicino, ed è qualcosa che può aiutarli ad aumentare il loro livello e questo è molto, molto importante.

Condividere alcune cose con i professionisti quando ero solo un ragazzino penso sia qualcosa che mi ha aiutato quando sono arrivato al circuito junior o al circuito Futures e Challengers, mi ha aiutato molto. Cosa direi loro? Cogliere l'opportunità di migliorare e imparare dai migliori giocatori” ha concluso Alcaraz.

Carlos Alcaraz Jannik Sinner
SHARE